menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fuga da WhatsApp: cambia la privacy e gli utenti preferiscono Telegram

È la fine di un’epoca?

8 febbraio 2021: questa è l’ultima data utile per accettare le nuove normative riguardanti la privacy di WhatsApp. Chi non lo farà, dovrà eliminare l’account. Ma cosa cambia? In poche parole tutti i dati e le informazioni delle chat private non saranno più così private, perché il servizio di messaggistica istantaneo le fornirà alle aziende, per creare pubblicità e sponsorizzate su Facebook sempre più personalizzate.

Ricordiamo che nel 2014 Facebook ha acquisito WhatsApp.

La novità riguarda principalmente il nuovo servizio WhatsApp Business, riservato alle aziende per la vendita diretta dei prodotti ai propri clienti.

“Molte aziende si affidano a WhatsApp per comunicare con i propri clienti. Collaboriamo con le aziende che usano Facebook o con terzi per archiviare e gestire al meglio le comunicazioni fra aziende e utenti su WhatsApp" è quanto si legge nel comunicato diramato proprio dal supporto ufficiale di WhatsApp.

Cosa accadrà? In fase di aggiornamento dell’applicazione, agli utenti sarà chiesto di accettare i nuovi termini e si può rimandare fino all’8 febbraio. Entro quella data o si accettano le nuove disposizioni, o l’account dovrà essere eliminato.

In queste ultimi giorni sono molti gli utenti che, sentendosi privati ancora una volta e sempre di più della propria privacy, hanno deciso di abbandonare WhatsApp in favore di altri servizi, come Telegram, già molto diffuso, o Signal, app suggerita dall’imprenditore di Tesla Elon Musk.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento