← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Il marciapiede "si gonfia" a Madonna degli Angeli, l'odissea dei pedoni

Redazione

In via Madonna degli Angeli è difficile passeggiare a piedi, soprattutto se si è anziani o si ha un carrozzino al seguito. I marciapiedi infatti sono dissestati su più punti e in alcuni tratti le radici degli alberi hanno gonfiato l’asfalto, sicché i pedoni quotidianamente sono costretti a un fastidioso e pericoloso slalom.

La situazione però, come ci segnala Fernanda su Facebook, è così da anni e nessuno provvede. “Se qualcuno cade e si fa male poi che si fa? Citiamo il Comune?" si sfoga lanciando un appello al sindaco affinché prenda provvedimenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di barone nero
    barone nero

    Gli alberi si tutelano non si abbattono x futili motivi

    • non mi sembrano futili motivi se una pianta messa in un posto ti abbatte un muro di cinta o ti soleva l'asfalto di un marciapiede! Vanno sostituite e ripiantumate, magari scegliendone altre che non creano danni o problemi come quella di questo marciapiede. Devi sapere che per esempio i pini, vengono allocati nei cimiteri perchè le loro radici non violentano le tombe spaccando i feretri.Questo è quanto, poi si può filosofeggiare fino a notte fonda e rimanere ognuno della sua idea.

  • il problema quì è la pianta che con le sue radici solleva l'asfalto. Noi avevamo una pianta analoga nel gierdinetto di casa che stava buttando giù un muretto di recinsione, si è dovuto, per risolvere il problema, abbattela, con costi per noi abbastanza salati. Non puoi farlo tu e ti devi servire di operai del comune....

    • Avatar anonimo di barone nero
      barone nero

      A parte che sono attrezzato ad eseguire qualsiasi tipo di lavoro meglio del comune detto questo basta riscavare il pozzetto rifacendo una pavimentazione pedonale adeguata

  • Avatar anonimo di Barone nero
    Barone nero

    E una vita che quei marciapiedi sono in quelle condizioni mai nessuno ha fatto nulla

    • adesso qualcuno ha sollevato il problema, vediamo se il comune fa qualcosa per risolvere questo problema. Io ho i miei dubbi, comunque sperare non costa niente e spero di essere smentito con i fatti.

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento