← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Il Comune di Chieti interviene sul caso dell'uomo che vive in un fondaco

Il Comune di Chieti interviene dopo la segnalazione del Censorino Teatino delle gravi condizioni di vita di un 63 enne che ha trovato un ricovero di fortuna in un fondaco di un immobile Ater in via P.A. Valignani (vicino piazzale Sant'Anna): un vero e proprio tugurio, insalubre, buio, senza riscaldamento, senza servizi igienici. L'uomo ha già fatto richiesta al Comune di Chieti per avere una casa parcheggio.

"La situazione delle case per l’emergenza abitativa è disastrosa - commenta l'assessore al ramo Enrico Raimondi - l’amministrazione è vicina al dramma che sta vivendo il denunciante e, purtroppo, a molte altre situazioni analoghe. Nelle prossime settimane modificheremo la regolamentazione per l’assegnazione delle case in emergenza abitativa e avvieremo l’iter di conferimento degli alloggi popolari alla società partecipata che potrà accedere alle agevolazioni eco bonus. Stiamo, inoltre, effettuando una ricognizione per verificare la regolarità dell’assegnazione degli alloggi e se vi siano case che nel frattempo si sono rese disponibili prima dell’aggiornamento della graduatoria".

Il sindaco di Chieti Diego Ferrara si sta mettendo in moto per risolvere il problema: "A seguito della segnalazione del Censorino, che ringrazio, io e l'assessore Raimondi abbiamo dato mandato alla polizia urbana e alla sua comandante di fare sopralluoghi, cominciando idalle varie case popolari. Da domani partono i controlli della polizia urbana e fra un po' di tempo vedremo i risultati".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento