rotate-mobile
Scuola

Natale nel segno dell'inclusione con gli alunni del comprensivo 1, protagonisti per un giorno ad Amami teatro

Tre gli eventi con gli alunni delle scuole primarie e secondarie dell’istituto comprensivo di Chieti, tra questi anche il canto mediato dalla lingua dei segni

I piccoli alunni delle scuole primarie e secondarie dell’istituto comprensivo 1 di Chieti hanno trasformato il prestigioso teatro Marrucino in un palcoscenico ancor più vibrante, durante la recente rassegna Amami Teatro. 

“Tre gli eventi dedicati targati Ic1 Chieti distinti per classe e ordini di scuole - afferma la dirigente Simona Di Salvatore - dalle voci dei più piccoli, agli alunni musici dell’orchestra G. Chiarini, tutti gli allievi si sono cimentati in questa fantastica nuova esperienza, distinguendosi da veri protagonisti, e regalando al pubblico esperienze musicali avvincenti e spettacoli emozionanti. La magia della musica e dell'arte ha così permeato l'atmosfera, creando connessioni profonde anche con il pubblico, nella logica propria della kermesse di Amami Teatro. Ciò che ha reso davvero straordinari gli eventi sono state le capacità degli alunni di esprimere la loro creatività attraverso brani musicali a tema, partiture suonate da violini, chitarre e flauti accompagnati al piano, ritmi movimentati nelle body percussion, ma anche il cantare in una modalità tutta nuova, mediata dall’utilizzo della Lis, ovvero dalla lingua dei segni. Questa straordinaria forma di comunicazione, quale elemento di inclusione e unicità, ha trasformato gli spettacoli in esperienze accessibili a tutti, in un mondo in cui l'arte deve diventare un ponte tra culture ed esperienze ed i nostri piccoli alunni hanno così dimostrato di essere non solo potenziali talentuosi artisti ma veri e propri ambassador di inclusione”. 
Un’idea di spettacolo compartecipato anche con le famiglie, come da vera scuola comunità. 

“La rassegna Amami Teatro si è così rivelata un'occasione per noi straordinaria per celebrare la magia del Natale e per proseguire l’intrapreso cammino di didattica sempre più condivisa e partecipata anche dai genitori dei nostri alunni chiamati ad essere, insieme a noi, veri protagonisti del percorso educativo dei loro figli”conclude la dirigente ringraziando l’amministrazione comunale e la direzione artistica e amministrativa del teatro Marrucino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale nel segno dell'inclusione con gli alunni del comprensivo 1, protagonisti per un giorno ad Amami teatro

ChietiToday è in caricamento