Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ospedale Chieti, interviene Silvio Paolucci: "Allarme rosso sanità nel capoluogo teatino"

Il consigliere regionale del Pd questa mattina a Chieti ha parlato dei problemi legati all'ospedale cittadino

 

Il Partito Democratico di Chieti chiede chiarezza sul futuro della sanità locale. Questa mattina in conferenza stampa a Chieti scalo era presente oltre ai consiglieri comunali del Pd anche l'ex assessore alla Sanità regionale e oggi consigliere di opposizione in quota Pd, Silvio Paolucci.

I democratici chiedono chiarezza a partire dal Dea funzionale su cui "sentiamo varie voci discordanti nella maggioranza regionale". Altro punto toccato da Paolucci nel suo intervento riguarda le criticità strutturali ospedale SS Annunziata. "Se non si vuol fare l’ospedale nuovo  - dice - allora bisogna mettere mano ai tanti problemi che gravano sul presidio ospedaliero di Chieti come ad esempio il parcheggio".

Una situazione che a 6 mesi dall'insediamento del nuovo Governo regionale secondo i democratici è peggiorata.

"Ora anche cardiochirurgia riduce prestazioni per mancanza personale nonostante siano 18 i milioni messi a disposizione dalla Regione, di cui 16 dalla precedente Giunta di centrosinistra. Questi soldi sono stati spesi?"

"Le prestazioni chirurgiche a Chieti scendono paurosamente mancano operatori manca primario da mesi. È merce di scambio elettorale?"  

"A Chieti alta, nell'ex ospedale, avevamo un progetto in stato avanzato sulla Cittadella della Salute chiediamo che vada avanti - aggiunge- oppure ci dicano cosa faranno".

"Avevamo l’unico strumento possibile con il project financing  -conclude Paolucci - se ci sono altre poposte o hanno trovato altre risorse facciamo sapere. Altrimenti non scapisce perché abbandonare una prpost senza averne un’altra".

Infine una battuta sull'attuale Governatore abruzzese.

Dopo 6 mesi Marsilio cosa ha fatto? Registriamo nella asl di Chieti la mancanza di un Direttore generale. Siamo senza governace per conflitti di poltrone. Marsilio venga a Chieti invece di stare a Roma".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento