Zooart, 13esima rassegna delle Arti contemporanee città di Ortona

Zooart Ortona e Comune di Ortona organizzano la 13esima rassegna delle Arti contemporanee città di Ortona “Zooart Achtung”, in programma tutti i giorni, dal 29 giugno al 26 agosto, nello spazio Zooart (ex zoo comunale), sulla passeggiata orientale, dalle ore 18 all'1. L'evento ha come titolo “Achtung!”, a seguito del viaggio invernale a Berlino e in onore della collaborazione nata tra l’asssociazione e diversi artisti berlinesi. Per la 13esima edizione, è stato prodotto il catalogo “Progetto Zooart 2006-2018”, il racconto in immagini e testi dei primi dodici anni di Zooart - Rassegna delle Arti Contemporanee Città di Ortona, nata dal sogno di recuperare l’area sottostante la Passeggiata Orientale, che nel 2005 verteva in uno stato di assoluto abbandono.

La storia di Zooart è la storia del recupero di uno spazio, sottostante l’ultima parte della Passeggiata Orientale di Ortona, che un tempo fu adibito ad una sorta di zoo comunale, cosa che al giorno d’oggi sarebbe stata irrealizzabile. La famigerata avventura zoologica fu presto abbandonata, ma al contempo le gabbie che ospitarono gli animali e tutta l’area del verde pubblico che le faceva da cornice naturale si avviarono verso uno stato di totale degrado. Nel 2005 sporcizia, incuria, bivacco di gente poco raccomandabile e molti altri aspetti negativi la facevano da padrona. Così Gabriele e Tommaso immaginarono una totale trasformazione del sito e nel 2006 organizzarono la prima edizione di Zooart, della durata di pochi giorni. Oggi, quell'idea è diventata una delle più longeve e importanti rassegne artistiche d’Abruzzo. Dentro e fuori le gabbie al posto di animali indifesi oggi ci sono pittura, musica, scrittura, recitazione, scultura, poesia, fotografia, arti visive, arti culinarie, cineforum, performances live. Il tutto accompagnato dai servizi dello ZooBart, il primo bar dentro una gabbia, con vista mare. Altro punto di forza è la galleria di partenza dell’ex-funicolare risalente ai primi anni del ‘900, che dalla Passeggiata orientale, fino alla Seconda Guerra Mondiale, conduceva ad una spiaggia molto frequentata dai bagnanti. Oggi l’associazione ha riportato alla luce i binari sotterrati da terra e detriti derivanti dai bombardamenti e dagli orrori della guerra, facendo diventare il sito al contempo sia un museo della funicolare che un luogo perfetto per proiettare filmati e organizzare eventi, in una cornice affascinante, sempre fronte mare, illuminata da luci a led visibili dal porto. L’associazione cresce sempre di più e lo Spazio Zooart è un continuo work-in-progress.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Sangiò legge" si sposta sul web: in diretta Facebook la rassegna letteraria di San Giovanni Teatino

    • Gratis
    • dal 5 novembre 2020 al 22 aprile 2021
  • Prosegue "La virtuale": la mostra fotografica interattiva che si può visitare 24 ore su 24

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
  • Eventi per bambini e ragazzi per il Giorno della memoria e altre ricorrenze

    • 28 febbraio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ChietiToday è in caricamento