"Partenza in salita" con Corrado e Camilla Tedeschi in scena ad Atessa e Orsogna

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Atessa
  • Quando
    Dal 18/01/2019 al 19/01/2019
    Dalle 21
  • Prezzo
    Da 13 a 20 euro
  • Altre Informazioni

Doppio appuntamento abruzzese per la commedia brillante "Partenza in salita" di Gianni Clemente, con Corrado Tedeschi e Camilla Tedeschi, per la regia di Corrado Tedeschi e Marco Rampoldi, prodotto da La Contrada Teatro Stabile di Trieste, che sarà in scena venerdì 18 gennaio, alle ore 21, al teatro comunale di Atessa, e sabato 19 gennaio, alle 21, al teatro comunale di Orsogna, nelle due stagioni di prosa programmate da Acs Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo.

Chi, imparando a guidare, non ha mai provato difficoltà nella partenza in salita? Capire la giusta sincronia fra il rilascio del freno a mano, della frizione e la giusta dose di accelerazione, quando si è alle prime armi, non risulta semplice. Come non è semplice affrontare il mare magnum della “vita” per una ragazza di 18 anni appena compiuti. E se alle difficoltà proprie di un’età si aggiungono le incertezze e l’immaturità di un padre Peter Pan, improvvisato ed impaziente istruttore di guida, allora la miscela può diventare davvero esplosiva!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro itinerante nel bosco di Piana delle mele per bambini e famiglie

    • dal 22 maggio al 6 giugno 2021
    • Piana delle mele

I più visti

  • Il centro commerciale Centro D’Abruzzo cerca aspiranti Influencer

    • Gratis
    • dal 21 aprile al 12 maggio 2021
    • Centro Commerciale "Centro d'Abruzzo"
  • Festa di San Giustino: a Chieti arriva il segretario di Papa Francesco

    • dal 10 al 11 maggio 2021
    • Cattedrale San Giustino
  • L'associazione Le Tre Melarance presenta online il corto ambientato a Chieti Sei la mia vita

    • Gratis
    • dal 23 aprile al 31 maggio 2021
    • Online
  • Riapre il museo universitario di Chieti

    • dal 3 al 28 maggio 2021
    • Museo Universitario di Chieti
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ChietiToday è in caricamento