Il museo di Villa Frigerj compie 60 anni con un convegno su archeologia italica ed archeometria

  • Dove
    Museo Villa Frigerj
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 03/05/2019 al 03/05/2019
    Dalle 10
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo con sede a Villa Frigerj, a Chieti, compie 60 anni. L’anniversario sarà festeggiato venerdì 3 maggio, con un incontro di studio che riunisce alcuni tra i maggiori esperti di archeologia italica ed archeometria, professionisti della scultura e della documentazione tridimensionale per dibattere di temi legati alla produzione scultorea preromana nel terzo millennio. Dalle tecniche impiegate ai monumenti-simbolo delle civiltà del Mediterraneo antico, al centro della discussione saranno il guerriero di Capestrano, la testa di Numana, le sculture di Mont’e Prama e altro ancora, fra influssi ricevuti e diffusi nella formazione di tradizioni artistiche e culturali locali. Con il contributo dell’università d’Annunzio di Chieti-Pescara e del Progetto EuroTech.

Programma

MANdA - Villa Frigerj, biblioteca

10 Saluti del direttore del Polo Museale dell’Abruzzo, dott.ssa Lucia Arbace

10:15 Valentina Belfiore: apertura e presentazione dei temi di studio

Interventi:

10:30 Eugenio di Valerio (Università di Chieti), Tracce di cavatura della pietra
11:00 Dario Tazzioli (Modena): Tecniche di lavorazione tradizionali della pietra
11:30 Oliva Menozzi (Università di Chieti), Dalla statuaria aniconica ai semata antropomorfi

12 Vincenzo d’Ercole (Università di Chieti): Il contesto di rinvenimento del guerriero di Capestrano

12:30 Silvano Agostini (SABAP Abruzzo-Chieti), Storia dei restauri e diagnostica del guerriero di Capestrano

13:00 Trasferimento al Museo Archeologico Nazionale La Civitella e rinfresco

MAN - La Civitella, Auditorium Cianfarani

14:00 Stefano Finocchi (SABAP Marche), Gabriele Baldelli (Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici), Valentina Belfiore, Il guerriero di Numana: osservazioni a proposito della scultura e del contesto di rinvenimento

14:30 Stefano Lugli (Università di Modena) La provenienza della stele Daunia di Cattolica: problema risolto dell’indagine geologica?

15:00 Alessandro Usai (SABAP Sardegna-Cagliari) Le sculture di Mont'e Prama nel contesto della necropoli nuragica e della Sardegna della prima età del Ferro

15:30 Marco Rendeli (Università di Sassari), Confronto fra le statue di Mont'e Prama e le manifestazioni scultoree italiche

16:00 pausa

16:30 Maria Cristina Mancini (Università di Chieti): Scultura e monete tra iconografia e trasmissione di schemata

17.00 Danilo Prosperi (Archimetria Group): Il contributo della documentazione 3D nell'analisi archeometrica e nelle indagini archeologiche: case history

17:30 Alessandro Naso (Università di Napoli Federico II): Considerazioni finali

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Sangiò legge" si sposta sul web: in diretta Facebook la rassegna letteraria di San Giovanni Teatino

    • Gratis
    • dal 5 novembre 2020 al 22 aprile 2021

I più visti

  • "Sangiò legge" si sposta sul web: in diretta Facebook la rassegna letteraria di San Giovanni Teatino

    • Gratis
    • dal 5 novembre 2020 al 22 aprile 2021
  • Nelle parrocchie di San Salvo c'è la "Family week"

    • dal 14 al 21 marzo 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ChietiToday è in caricamento