rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

VIDEO | Presentato il premio “Terrazza d’Abruzzo sullo Sport”: a luglio l'evento a Guardiagrele

La presentazione a Chieti in attesa degli eventi di luglio a Guardiagrele

Studenti delle scuole superiori da ogni angolo d’Abruzzo, giornalisti, scrittori e sportivi: tutti pronti a scendere in campo, è il caso di dirlo, nella prima edizione del Premio “Terrazza d’Abruzzo sullo Sport”, che si terrà a Guardiagrele la prossima estate, dal 7 al 9 luglio.

Questa mattina la presentazione nella sala della prefettura di Chieti, alla presenza del padrone di casa, il Prefetto Armando Forgione, e delle autorità civili e militari cittadine e provinciali. Non poteva mancare, ovviamente, il sindaco di Guardiagrele, Donatello Di Prinzio, con altri membri della sua giunta. 

A organizzare il concorso letterario e fotografico dedicato agli studenti delle scuole superiori e gli eventi culturali e sportivi legati al Premio, l’associazione “Sport&Valori”, ideata da Luigi Milozzi e Orlando D’Angelo, con la sua squadra di testimonial, tutti sportivi di livello nazionale internazionale, molti dei quali presenti oggi al grande opening dell’evento: Antonio Tartaglia, oro olimpico nel Bob alle Olimpiadi invernali del ’98, il campione di ciclismo paralimpico Pierpaolo Addesi, il pugile Emanuele Cavallucci, gli ex calciatori Luciano Miani, Antonio Martorella e Gianluca Colonnello (l’ex difensore di Pescara, Lecce e Perugia ha realizzato il disegno diventato logo ufficiale del Premio), l’allenatrice di calcio femminile Alessandra Gabrielli, la giocatrice di futsal Aida Xhaxho. Tanti altri, come il campione del mondo di bocce Gianluca Formicone, o l’ex portiere della Nazionale e dirigente della Roma Morgan De Sanctis, non erano presenti in sala ma sono altre eccellenze che hanno deciso di affiancare gli organizzatori del Premio.

L’evento di luglio
Il 6, 7 e 9 luglio Guardiagrele sarà la capitale dello sport abruzzese: presentazioni di libri, stelle del mondo sportivo nazionale e abruzzese, mostre e la premiazione dei racconti e delle foto realizzati dagli studenti: un evento mai visto prima nella nostra regione, che vuole coinvolgere i giovani, rinsaldare i valori più sani e alti dello sport, di tutte le discipline nessuna esclusa, e vuole valorizzare il territorio e le sue eccellenze.

La serata del 7 luglio sarà dedicata al calcio con una tavola rotonda in cui diversi autori presenteranno i loro lavori recenti dedicati a protagonisti leggendari della nostra regione: Bruno Nobili, capitano del primo Pescara promosso in serie A, Osvaldo Jaconi, artefice del miracolo Castel di Sangro, Ezio Volpi, idolo immortale dei tifosi di Chieti e Francavilla, Vincenzo Cosco, che ha portato in C la Pro Vasto e la Val di Sangro, prima di lasciarci a causa di una lunga malattia. Ma anche il calcio moderno, con il libro di Stefano De Cristofaro dedicato a Pep Guardiola. Moderatore il direttore di “Operazione Nostalgia”, Nando Di Giovanni.
 Venerdì 8 luglio spazio al ciclismo con il ricordo di Vito Taccone e il libro a lui dedicato, ma anche alla memoria di Michele Scarponi: sarà presente il fratello con la Fondazione che onora la memoria dello sfortunato ciclista marchigiano, investito da un auto. Prevista anche la presenza di un top delle due ruote come Dario Cataldo.

Il clou la sera di sabato 9 luglio, con le premiazioni e la presenza di Federica Cappelletti, moglie dell’indimenticabile Paolo Rossi, che presenterà il suo libro “Per sempre noi due”, in una serata dedicata ai 40 anni dalla vittoria del “Mundial” del 1982, presentata dai volti di Sky Sport, Daniele Barone e Grazia Di Dio. Poi spazio alle premiazioni, con le eccellenze dello Sport di rilievo nazionale e regionale che riceveranno la pregiata statuetta in ferro battuto del Maestro Raffaele Di Prinzio di Guardiagrele, e la splendida opera in ceramica realizzata dall’artista Stefania Santone. Ci saranno anche tanti premi speciali. Uno dedicato alla stampa sportiva, in collaborazione con l’Ussi abruzzese, intitolato al compianto Federico De Carolis e dedicato alla carriera di grandi firme nostrane: a vincerlo quest’anno sarà Antonio De Leonardis, ex caporedattore del Messaggero Abruzzo.

Nei giorni dell’evento saranno aperte anche tre mostre: una sui cimeli della Nazionale di calcio, una sul tema “Lo Sport e la Shoah”, curate da Renato Mariotti e l’International Football Museum (presenti oggi in Prefettura i quattro palloni delle finali Mondiali vinte dall’Italia e la riproduzione della Coppa del Mondo), e una con i ritratti dei personaggi sportivi, realizzati da Franco Pasqualone (che oggi ha omaggiato Antonio Tartaglia con una splendida opera appena realizzata per l’occasione).

La “Giornata internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace”

In occasione della ricorrenza odierna, la “Giornata internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace”, promossa dall’Unesco, la dottoressa Cinzia Di Vincenzo, presidente del Club per l’Unesco di Chieti, ha voluto consegnare tre riconoscimenti speciali a grandi protagonisti dello sport abruzzese, messaggeri di pace e solidarietà: l’olimpionico Antonio Tartaglia, la società di calcio Victoria Cross Ortona, militante in Prima categoria e simbolo di integrazione sociale, e la società giovanile Roseto Calcio, che da anni si contraddistingue nel panorama regionale per l’accoglienza ai ragazzi meno fortunati e che attualmente ospita due giovani rifugiati provenienti dall’Afghanistan e dall’Ucraina. Emozionati i presidenti Giampiero Misci e Camillo Cerasi, e anche i piccoli calciatori accolti dal Roseto, che hanno ricevuto le maglie del Victoria Cross, delle medaglie e le maglie ufficiali della Nazionale italiana di Pallamano, consegnate dalla Figh, partner di “Sport&Valori” e del Premio.

Copyright 2022 Citynews

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Presentato il premio “Terrazza d’Abruzzo sullo Sport”: a luglio l'evento a Guardiagrele

ChietiToday è in caricamento