Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO - Operazione “Mare Sicuro 2020”: la Guardia Costiera illustra le regole per la sicurezza in spiaggia

Il personale della Guardia Costiera di Ortona sarà impegnato fino a metà settembre lungo tutto il tratto costiero della provincia di Chieti

 

Torna l’operazione “Mare Sicuro” disposta dal Comando Generale delle Capitanerie di porto su tutto il litorale nazionale: dal 15 giugno al 13 settembre anche la Guardia Costiera di Ortona è impegnata lungo tutto il tratto costiero della provincia di Chieti per garantire la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione delle unità commerciali e da diporto, la tutela dell’ecosistema marino.

"Sulla costa - sottolineano dal comando -  particolare attenzione sarà posta nella vigilanza della corretta fruizione delle spiagge libere, come pure dei tratti di arenile dove insistono strutture balneari e degli specchi acquei antistanti, verificando la corretta attuazione degli adempimenti prescritti nelle ordinanze di sicurezza balneare emanate nei giorni scorsi e disponibili sui siti web istituzionali della Capitaneria di porto di Ortona e del dipendente Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto".

Una delle novità principali dell’ordinanza balneare 2020 riguarda la copertura di molte spiagge libere, fino all’anno scorso non presidiate, con bagnini di salvataggio abilitati e dotati di idonea postazione. Inoltre, per una maggiore sicurezza dei bagnanti, è prevista è l’estensione dell’obbligo del servizio di salvataggio anche alle strutture commerciali a ridosso degli arenili, come hotel, villaggi turistici o campeggi, i quali, pur non avendo spiaggia in concessione, svolgono attività di noleggio, anche a titolo gratuito, di attrezzature balneari a favore dei propri clienti.

La Guardia costiera raccomanda di consultare sempre i bollettini meteo prima di ogni uscita in mare. Per le emergenze in mare è sempre attivo il numero blu 1530.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento