Coppetta mestruale: cos’è e come funziona?

Tutti ne parlano ma pochi sanno come funziona. La coppetta mestruale è un utile ed ecologico rimedio da utilizzare durante il ciclo al posto dei classici assorbenti interni ed esterni

Coppetta mestruale: un aggeggio in silicone sconosciuto che desta timori e perplessità ma riceve, da una parte, anche grandi consensi. Rimedio alternativo agli assorbenti interni ed esterni, da usare durante il ciclo mestruale, la coppetta è sulla bocca di tutti. Perché? Innanzitutto perché è ecologica ma, soprattutto, perché sembra risolvere il grande problema dei classici assorbenti: la tampon tax, ovvero l’iva al 22%. Sì, perché un prodotto utilizzato da tutte le donne in età fertile, è tassato come tutti gli altri e non come bene primario.

Dunque, per risparmiare, per essere più ecologiche e per evitare possibili infezioni batteriche e irritazioni, conviene davvero usare la coppetta mestruale? E, se sì, quale? Vediamo una volta per tutte di fare chiarezza e cercare di capire come funziona la coppetta mestruale, come inserirla e come toglierla, quanto costa, i vantaggi e le controindicazioni. Solo in questo modo potrete capire se fa o meno al caso vostro. 

Cos’è la coppetta mestruale?

È un dispositivo che serve per raccogliere le perdite durante il ciclo mestruale. Il nome deriva dalla sua forma, una coppetta appunto, dotata di un gambo che serve per la sua rimozione. 

Come funziona la coppetta mestruale?

Come tamponi e assorbenti classici, la coppetta mestruale va utilizzata durante il periodo del ciclo mestruale. Per inserirla basterà schiacciare i bordi e posizionarla all’interno del canale vaginale e rilasciarla, così che possa aderire alle pareti creando una sorta di tappo, di sigillo. Se l’inserimento avverrà correttamente, non rischierete di macchiarvi. 

Fa bene bere acqua e limone tutte le mattine?

Per togliere la coppetta mestruale non si dovrà far altro che tirarla dolcemente dal gambo in silicone. 

Esistono coppette mestruali di diversa capienza – va selezionata quella più in linea con il proprio flusso – ed è importante sapere che, rispetto agli assorbenti classici, si può svuotare ogni 8-9 ore. Quindi ha un’ottima resistenza. Inoltre esistono di differenti dimensioni: piccola (o small) ideali per donne sotto i 30 anni e che non hanno mai partorito; grande (o large) per donne che hanno più di 30 anni e che hanno avuto uno o più parti naturali. 

La coppetta mestruale si può acquistare online, dove troverete molte interessanti offerte - come "prendi 2 e paghi 1" - oppure in farmacia

Coppetta mestruale: i vantaggi 

Fin qui sembra che la coppetta mestruale sia davvero la nuova miglior amica di tutte le donne in età fertile. Ecco, infatti, i vantaggi che bisogna conoscere prima di valutare se usarla o meno: 

  • è ecologica
  • è economica – costa dai 12 ai 30 euro ma dura fino a 10 anni
  • ha una buona tenuta – va svuotata ogni 8-9 ore, quindi non più di 3 o 4 al giorno 
  • non emana cattivi odori – il sigillo ermetico non permette al sangue di entrare in contatto con l’aria, evitando in questo modo di emanare odori sgradevoli 
  • evita irritazioni – non entra in contatto con la pelle

Coppetta mestruale: gli svantaggi 

Tuttavia, la coppetta mestruale non è perfetta al 100%, nasconde qualche insidia. Ecco le controindicazioni da conoscere:

  • problemi nella rimozione – toglierla significa estrarre un contenitore pieno (completamente o in parte), quindi c’è il rischio di macchiarsi e combinare disastri, in particolar modo se non si è in casa
  • deve essere lavata a ogni utilizzo – quando si estrae, si svuota e va lavata. Se non si è in casa può essere difficoltoso 
  • problemi di misura – le coppette mestruali possono essere small o large, ma anche pensate per chi ha un pavimento pelvico normale, tonico o poco tonico
  • possibili irritazioni – anche se non è in diretto contatto con pelle, una volta rimossa deve essere lavata e reinserita. Se non sarà opportunamente pulita, il rischio di irritazioni e persino di infezioni sarà molto alto

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Francavilla al Mare

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

  • Piante grasse: le migliori da avere in casa

I più letti della settimana

  • Se n'è andata la giornalista Simona Petaccia, presidente di Diritti Diretti

  • San Vito Chietino, identificato l’uomo trovato morto

  • La cantante Emma Marrone sceglie l’Abruzzo, weekend a Mammarosa: “Qui mi sento a casa”

  • Un altro grave lutto piomba sulla città: addio a Sandro Deriard, storico volto de La Panoramica

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

Torna su
ChietiToday è in caricamento