Asl 2, l'assessore Verì: "598 nuove assunzioni in tre anni"

L'assessore alla Salute replica così al consigliere regionale Taglieri che aveva denunciato le carenze dell'ospedale "Renzetti" di Lanciano

Sbloccate 598 nuove assunzioni in tre anni per la Asl: lo annuncia l'assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, specificando che "anche pensionamenti anticipati o eventuali dimissioni potranno essere sostituiti dalle aziende senza ulteriori procedure autorizzatorie da parte della Regione".

Un provvedimento che permetterà, inoltre, di ridurre drasticamente il ricorso a contratti interinali o a termine. 

 "Compito della Regione è programmare, non gestire, fornendo agli enti collegati gli strumenti per assicurare i servizi ai cittadini. Così stiamo facendo anche nella sanità: il 19 settembre scorso la Giunta ha approvato il piano triennale del fabbisogno di personale della Asl Lanciano Vasto Chieti, che consente all'azienda di far fronte alle carenze di figure professionali che dovessero presentarsi, comprese quelle dell'ospedale di Lanciano. E molte procedure di selezione sono già in corso". La replica arriva all'indomani della denuncia del consigliere regionale Francesco Taglieri (M5S) sulle carenze dell'ospedale "Renzetti" di Lanciano.

"Il governo regionale - precisa ancora Verì - è perfettamente consapevole della situazione di difficoltà di alcuni reparti del 'Renzett'. Per questo abbiamo sbloccato, solo per la Asl 2, ben 598 assunzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Coronavirus, quattro studenti sotto osservazione in Abruzzo

  • Scooter travolge madre e figlioletto: coinvolto un giovane di Francavilla

Torna su
ChietiToday è in caricamento