Come scegliere un buon master post-laurea adatto alle vostre esigenze

Se dopo la laurea volete perfezionare gli studi e intendete approfondire un argomento specifico, potete seguire dei corsi di perfezionamento o dei master. Ma attenzione a valutare bene qual è quello più adatto al vostro percorso per introdurvi nel mondo del lavoro

Discussa la tesi, il percorso universitario giunge al termine. Finalmente siete stati proclamati dottori e avete in mano la tanto agognata laurea. E ora? Le strade da intraprendere sono essenzialmente due e, ricordiamo, l’una non esclude l’altra. La prima è quella di inserirsi nel mondo del lavoro, mandando il proprio curriculum alle aziende interessate. L’altra è quella di proseguire gli studi per specializzarsi in un dato settore. In tal caso vi torneranno utili i master post laurea, dei percorsi che offrono lezioni e stage, mirati all’assunzione – o almeno così si spera. 

Vediamo tutto quello che c’è da sapere sui master universitari post laurea, quando costano e quanto durano e se vale davvero la pena farne uno. 

Perché scegliere un master post laurea? 

Un master, un buon master, permette di sviluppare nuove competenze e aiuta a specializzarsi in un dato settore. Inoltre, anche se non è un ufficio di collocamento, offre la possibilità di fare uno o più stage, il che mette in contatto diretto lo studente con l’azienda, che potrà anche decidere di avvalersi di questa risorsa e assumerla. Ad ogni modo, fare esperienza sul campo, è sempre utile per comprendere come funzionano i meccanismi che muovo il mercato del lavoro. 

In questo ambito, un dato da prendere in considerazione è il placement – la percentuale di corsisti che trovano realmente lavoro dopo il master. 

Come scegliere un master?

Di solito si opta per un corso di specializzazione post laurea affine al proprio percorso di studi accademico. Cercate di inquadrare bene il vostro obiettivo finale, chi volete diventare e in quale settore inserirvi, magari valutando anche l’andamento del mercato de lavoro e capire quali sono le figure maggiormente richieste. 

Per scegliere il master migliore tra quelli proposti, cercate informazioni su chi organizza la specializzazione, ovvero sull’ente che eroga il servizio. Basta una veloce ricerca su Google per reperire tutte le informazioni necessarie. A tal proposito, puntate su un master già rodato, ben avviato da qualche anno, perché è più probabile che abbia già avuto modo di mettere in contatto studenti e aziende e abbia corretto i bug degli anni d’esordio. 

Informatevi sul personale docente, chi sono i professori che vi formeranno, e verificate bene che siano insegnanti che arrivano dal settore accademico ma anche persone che operano all’interno di aziende di un certo rilievo. 

Quali sono gli obiettivi del master? 

Gli obiettivi del master sono essenzialmente due: formare e permettere al corsista di trovare lavoro. Una volta terminato il percorso, starà allo studente fare il resto. Ad ogni modo, quando si sceglie un percorso di specializzazione, nella guida sono fornite anche le figure professionali che intende formare. Se vi ritrovate in quello che “volete diventare”, allora quello è il master giusto per voi. 

Quanto costa un master? 

E ora viene il punto cruciale: quali sono i prezzi del master? Sono irrimediabilmente alti. Di solito si spende in media, in base all’ente che eroga il servizio, dai 5mila ai 10mila euro. A volte anche più. È pur vero che in genere è offerta la possibilità di ottenere una borsa di studio, ma i costi comunque non saranno - quasi mai – pari a 0. Ecco perché bisogna scegliere con attenzione il master più giusto alle proprie esigenze, altrimenti si rischia solamente di sperperare denaro inutilmente. 

“Troverò lavoro dopo il master?”

Questa è sicuramente la domanda più difficile e non esiste una risposta certa. Sta tutto a voi, al tipo di master scelto, alla rivendibilità della figura professionale per cui siete formati e, soprattutto, all’andamento del mercato del lavoro

Master universitari: i libri più venduti online

Potrebbe interessarti

  • Ateneo blindato per i test d'ingresso: ecco le date e i posti disponibili

  • Le scuole di musica di Chieti, per imparare a suonare

  • Perché imparare a suonare la chitarra e dove a Chieti?

I più letti della settimana

  • La scuola primaria del Convitto "Vico" si trasferisce alle ex Orsoline

  • Ateneo blindato per i test d'ingresso: ecco le date e i posti disponibili

  • Rimborso acquisto libri di testo per l'anno scolastico 2019/2020: pubblicato l'avviso a San Giovanni Teatino

  • Le scuole di musica di Chieti, per imparare a suonare

  • Perché studiare design e dove a Chieti?

  • Corsi di lingua russa: perché seguirli e dove iscriversi

Torna su
ChietiToday è in caricamento