Arrivano i nuovi voli: pronto il bando per raggiungere Torino, Catania, Berlino e Parigi

Sarà pubblicato tra oggi e domani, con qualche ritardo perché si è dovuta attendere l'approvazione del bilancio di previsione

Immagine d'archivio

Sarà pubblicato tra oggi e domani il bando per l'ampliamento delle rotte nazionali e internazionali da e per l'aeroporto d'Abruzzo. In particolare, sono previsti voli per Torino, Catania, Berlino e Parigi.

Al consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli, che aveva accusato la Regione di ritardi, l'assessore al Turismo Mauro Febbo chiarissce: "Abbiamo dovuto attendere la pubblicazione del bilancio di previsione 2020, avvenuta solo giorni fa, mentre la Centrale Unica di Committenza ha lavorato per arrivare alla correttezza dei criteri inseriti all’interno bando affinché fosse uniforme alle norme europee, evitando la sua impugnazione come già successo alla Regione Marche".

Una volta pubblicato il bando, sarà possibile organizzare le nuove rotte, con l'obiettivo dichiarato di arrivare a un milione di passeggeri. Dopodiché, si inizierà a lavorare per l'allungamento della pista di 300 metri, intervento già autorizzato dall'Enac qualche mese fa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore si mostra ottimismo, spiegando che gli obiettivi della Regione "possono essere ampliati ancora ulteriormente, attraverso la rimodulazione dei fondi Fers".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la mappa dei casi positivi per Comune in Abruzzo

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Coronavirus: 58 nuovi casi in Abruzzo, 21 in meno rispetto a ieri

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

Torna su
ChietiToday è in caricamento