Chieti in lacrime per Dino e Marina

La città aveva sperato fino all'ultimo per i genitori del piccolo Samuel, travolti dalla valanga killer all'hotel Rigopiano

Dino Di Michelangelo e Marina Serraiocco

Un grido di dolore lungo da Chieti a Osimo per la scomparsa di Domenico Di Michelangelo, per tutti ‘Dino’, e Marina Serraiocco. Per una settimana le due città sono rimaste col fiato sospeso pregando per le sorti dei due coniugi, lui poliziotto, lei titolare di un negozio di bomboniere, da pochi anni residenti nella cittadina marchigiana, e di loro figlio Samuel, il bimbo di 7 anni estratto dalle macerie e che ora è rimasto orfano. 

Non ce l’hanno fatta Dino e Marina, non sono riusciti a salvarsi dalla valanga killer in quell’hotel dove si erano fermati per rilassarsi e dove nessuno avrebbe potuto immaginare che avrebbero trovato la morte. Si erano fermati a Rigopiano dopo aver trascorso qualche giorno a Chieti e prima di tornare a Osimo.

Venerdì scorso la coppia era stata data per superstite a causa di un clamoroso malinteso del sindaco di Osimo che aveva avuto l’informazione da ‘fonti autorevoli’. Nel piccolo centro marchigiano erano suonate anche le campane a festa ma Dino e Marina erano ancora sotto le macerie. E non sarà l’unico ‘malinteso’ di questa tragica vicenda.

La speranza però non è mai venuta meno, dopo il miracolo di Samuel, sopravvissuto all’inferno di neve e ghiaccio assieme agli altri bimbi di Rigopiano e che in questi giorni è stato avvolto dalla dolcezza dei nonni, degli zii e del personale del reparto di Pediatria dell’ospedale di Pescara. LA FIACCOLATA PER DINO E MARINA

Ma con il ritrovamento dei 29 corpi e la fine delle ricerche si sono spente anche le ultime deboli speranze. Restano il dolore, i dubbi, il ricordo di due persone speciali. “Riposate in pace angeli miei – scrive nella notte su Facebook il fratello di Dino, Alessandro Di Michelangelo, agente della Digos a Chieti - la mia vita da oggi in poi avrà un solo scopo: rendervi giustizia”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli negli appartamenti del centro storico: 31 cittadini extracomunitari identificati, cinque decreti di espulsione

  • Politica

    Il consiglio comunale non parla dell'università: ci sarà una seduta straordinaria sul nuovo nome

  • Cronaca

    La dea bendata bacia la provincia di Chieti: sfiorato il jackpot del Superenalotto a Vasto

  • Cronaca

    Sgominata baby banda di ladri di biciclette: rubavano le due ruote anche a Francavilla

I più letti della settimana

  • Cerca di buttarsi dal viadotto, salvata da un vigile del fuoco che passava per caso

  • Finisce fuori strada con la moto: muore a 17 anni

  • La Clinica Neurologica Universitaria di Chieti conquista le prime pagine del mondo

  • "L'università dell'Adriatico è un ulteriore schiaffo nei confronti della città di Chieti": l'appello al rettore

  • La d'Annunzio cambia nome: si chiamerà università degli studi dell’Adriatico “Gabriele d’Annunzio” Chieti-Pescara

  • Secondo incidente mortale in pochi giorni a Lanciano: un uomo perde la vita nel frontale tra due auto

Torna su
ChietiToday è in caricamento