rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Hotel Rigopiano, finite le speranze. Nella notte recuperati gli ultimi corpi: 29 le vittime

Per sei giorni i soccorritori hanno lavorato senza sosta, in condizioni diffficilissime, giorno e notte

Si sono spente ieri sera anche le ultime deboli speranze, quando stati recuperati dai Vigili del fuoco i corpi senza vita degli ultimi due dispersi all'Hotel Rigopiano di Farindola. I due ultimi corpi estratti dalla massa di neve e macerie non sono ancora stati identificati, sono uno di sesso maschile e uno di sesso femminile. I soccorritori li hanno trovati tra la hall e il bar.

Per una settimana i soccorritori hanno lavorato senza sosta, in condizioni difficilissime, giorno e notte.

IL MIRACOLO. I BAMBINI SONO SALVI

Il bilancio ufficiale è di 29 vittime e di 11 sopravvissuti, salvati dai soccorritori tra le macerie dell'albergo travolto da una slavina lo scorso mercoledì 18 gennaio.

Venti le vittime identificate su 29: Barbara Nobilio e il marito Piero di Pietro, Nadia Acconciamessa e il marito Sebastiano di Carlo, Linda Salzetta, Paola Tommasini, Ilaria Di Biase di Archi, Luana Biferi, la vasteseJessica Tinari, Sara Angelozzi, Marinella Colangeli, Gabriele D'Angelo, Alessandro Giancaterino, Stefano Feniello, Marco Vagnarelli, Roberto Del Rosso, Alessandro Riccetti, Faye Dame, Claudio Baldini, Emanuele Bonifazi. Gli ultimi corpi da identificare sono all'obitorio dell'ospedale di Pescara.

RIGOPIANO: "L'HOTEL NON DOVEVA ESSERE Lì"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel Rigopiano, finite le speranze. Nella notte recuperati gli ultimi corpi: 29 le vittime

ChietiToday è in caricamento