Canile di Tufillo: dopo il mailbombing scattano gli accertamenti

Dopo le numerose segnalazioni rimbalzate da domenica i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni sono intervenuti assieme ai veterinari della Asl

Dopo il mailbombing, le segnalazioni e le foto degli animali in condizioni precarie rimbalzate sui social network  negli ultimi giorni, ieri è scattata l'ispezione al canile di Tufillo.

Per tutto il poneriggio i carabinieri dei Nas di Pescara e i veterinari della Asl Lanciano-Vasto-Chieti sono intervenuti e hanno controllato le condizioni di un centinaio di animali ospiti del canile situato nel Medio Vastese.

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni  hanno accertato che alcuni cani presentavano pelo conglomerato in più regioni del corpo e sono stati avviati immediati interventi risolutivi da parte dei veterinari della Asl.  Sono state inoltre riscontrate alcune difformità gestionali. Al momento sono in corso ulteriori accertamenti di concerto col servizio veterinario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento