Tragedia di Ferragosto: disposta l'autopsia sui corpi dei due fratelli morti in mare

Dopo il recupero da parte dei sommozzatori, le salme sono state portate all'ospedale di Chieti, dove sarà effettuato l'esame

La procura di Chieti ha disposto l'autopsia sui corpi dei due fratellini di 11 e 14 anni morti ieri in mare, a Ortona. Dopo il recupero da parte dei sommozzatori, nel tardo pomeriggio di ieri, le salme sono state trasferite all'ospedale di Chieti. 

La tragedia è avvenuta in un giorno di festa, in cui la famiglia, di origine cinese, si era regalata una gita in mare. I genitori dei ragazzini, che hanno anche un altro figlio più piccolo, sono proprietari di un negozio di articoli per la casa a Montesilvano (Pescara), dove vive tutta la famiglia. 

Secondo qunato è stato possibile ricostruire, i ragazzi stavano facendo il baglio con il padre nella zona della stazione di Tollo, in un tratto di spiaggia libera , non distante dalla riva, quando tutti e tre sono stati visti in difficoltà nel mare agitato. Le onde li avrebbero scagliati violentemente contro gli scogli. Il genitore è stato tratto in salvo grazie al rapido intervento dei bagnini di un vicino stabilmento balneare, mentre dei piccoli si è subito persa ogni traccia. Sul posto sono intervenuti Carabinieri e Guardia Costiera, con l’ausilio di un elicottero e dei sommozzatori dell’Arma, oltre al 118 e ai Vigili del fuoco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

Torna su
ChietiToday è in caricamento