La scacchista teatina Melissa Maione campionessa italiana under 16

Ora la giovane scacchista del Fischer Chieti dovrà difendere i colori italiani nel campionato mondiale giovanile che si svolgerà in India a ottobre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Al termine di 7 intensi giorni di gare e di 9 turni di gioco, si è concluso a Salsomaggiore (PR) il Campionato Italiano Giovanile (CIG) con un altro grande risultato per lo scacchismo teatino: Melissa Maione ha vinto il torneo riservato alle giocatrici Under 16, conquistando il titolo di Campionessa italiana U16!

Per la Maione, che ormai è una realtà consolidata del panorama scacchistico giovanile italiano, si tratta del secondo titolo italiano, dopo quello conquistato nel 2016 ad Olbia nella categoria U12 femminile La 15-enne scacchista del Fischer Chieti ha concluso al comando con 7 punti, davanti alla cagliaritana Francesca Garau, appaiata con gli stessi punti ma superata per spareggio tecnico grazie alla vittoria nello scontro diretto, e alla toscana Sara Gabbani con 6,5 punti.

Tuttavia, sebbene la Maione partisse tra le favorite essendo la n. 1 del tabellone, non è stato certamente un successo facile. Infatti, dopo un ottimo avvio con 3 vittorie consecutive, l’ultima delle quali con la quotata Francesca Garau (n. 4 del seeding), la giovane teatina è incappata in una doppia sconfitta nel 4° e 5° turno, prima con la n. 2 del torneo Sara Gabbani, e poi con l’outsider siciliana Costanza Fiolo. Un doppio “uppercut” che avrebbe mandato definitivamente al tappeto chiunque ma non Melissa che in poche ore è riuscita a ricaricare tutte le energie, soprattutto mentali, necessarie per inanellare 4 vittorie consecutive che, grazie anche ai risultati altalenanti delle rivali, l'hanno riportata in vetta alla classifica finale!

Il momento decisivo si è avuto all’8° turno quando la Maione, al termine di una rocambolesca e tenace partita, è riuscita a superare in finale la triestina Martina Gruden, n. 3 del seeding, che il giorno prima aveva battuto la leader della classifica Sara Gabbani: a quel punto, complice anche la patta tra Gabbani e Garau, la scacchista teatina si issava al comando della classifica con gli stessi punti della Garau, ma era di fatto prima avendo vinto lo scontro diretto con la scacchista sarda disputato al 3° turno.

“Siamo felicissimi di questo ulteriore grandissimo risultato che sicuramente contribuirà allo sviluppo del nostro movimento –– dice Andrea Rebeggiani, presidente del Fischer - Al contempo, ci auguriamo che con questo secondo titolo italiano Melissa Maione possa finalmente ricevere dal settore tecnico della Federazione Scacchistica Italiana le attenzioni che merita e che potrebbero aiutare ad esaltare le sue indubbie qualità. Al riguardo è doveroso ricordare la notevole continuità di rendimento di Melissa nelle 5 Finali del Campionato Italiano Giovanile cui ha partecipato nelle quali ha sempre conquistato un posto sul podio! Infatti, Melissa Maione, che ha iniziato a giocare a scacchi solo nel 2014 nei corsi scolastici tenuti dal Fischer presso il Comprensivo 1 di Chieti, ha un ruolino di marcia davvero sorprendente nelle Finali CIG. Nell'edizione 2015 di Montesilvano, praticamente ignota agli addetti ai lavori, sorprese tutti conquistando il 3° posto nella categoria U12; l’anno dopo, ad Olbia 2016, da autentica outsider, ottenne il titolo nazionale nella categoria U12 superando scacchiste più quotate; poi a Chianciano 2017 ottenne il 2° posto U14, a Scalea 2018 di nuovo il 2° posto U14 ed ora, a Salsomaggiore 2019, è arrivato il secondo titolo di Campionessa italiana, questa volta nella categoria U16!".

Ora Melissa Maione, in virtù del titolo nazionale conseguito, difenderà i colori italiani e del Fischer Chieti nel Campionato Mondiale Giovanile che si svolgerà a Mumbai (India) dal 1° al 13 ottobre.

Torna su
ChietiToday è in caricamento