Basket: Bls Chieti - Bawer Matera 79-77 | Finale choc per i teatini

Battaglia durata 39 minuti, con continui capovolgimenti di fronte e sempre sul filo dell’equilibrio, quella tra Chieti e Matera, che agguanta un insperato supplementare e gela i biancorossi

Raschi (foto D'Andrea)

Una battaglia durata 39 minuti, con continui capovolgimenti di fronte e sempre sul filo dell’equilibrio, sembra trovare il suo epilogo più felice quando, a 30 secondi dalla sirena, Fabrizio Gialloreto segna la settima tripla della sua strepitosa partita, dando il +3 alla BLS Chieti sul difficilissimo campo della Bawer Matera. Purtroppo, però, ci sono ancora 30, maledetti secondi, capaci di riscrivere la storia del match: Rossi segna un solo libero su quattro tentativi, mentre Cantagalli riporta a -1 i lucani, che hanno l’ultimo possesso, sbagliano il tiro, ma sono i più lesti a rimbalzo con Castoro, che subisce fallo da Diomede ad 1”65 dalla fine. Il suo 1/2, e il successivo errore di Porfido su cui gli arbitri non ravvisano un intervento falloso, rimandano il verdetto al supplementare. Dove la BLS, che aveva già perso per falli Feliciangeli, vede uscire anche Rossi, mentre Vico e compagni passano in testa e difendono il vantaggio nonostante il 3/8 dalla lunetta. Le Furie restano aggrappate all’incontro, ma nell’ultimo concitato minuto falliscono tre conclusioni dall’arco, e sul -2 a -7” sono beffate due volte dal ferro sulle conclusioni di Di Emidio e Raschi.

Siamo partiti dalla fine per raccontare una partita che la BLS, nonostante la pesante assenza di Rajola ed i problemi di falli che hanno condizionato enormemente le rotazioni, ha combattuto senza darsi mai per vinta, trovando anzi le risorse per incanalarla decisamente dalla propria parte. Chiuso avanti il primo quarto 12-16 e tenuto testa all’ottimo secondo periodo di Matera grazie alle percentuali nel tiro pesante, il gruppo teatino va al riposo sotto 34-29, costruisce su una superlativa difesa e sulle giocate di Feliciangeli il break che lo riporta avanti 48-49 dopo tre frazioni, infine contende pallone su pallone agli avversari. E sembra farcela, grazie allo show di Gialloreto, al dominio a rimbalzo di Rossi, alle letture di Raschi e alla sorprendente tranquillità di Di Emidio. Prima di un finale amaro e scioccante, che ora i ragazzi di Sorgentone dovranno essere bravi a trasformare in rabbia positiva per tornare a sorridere fin da domenica, quando al Pala Santa Filomena arriva Fabriano in un match che appare il crocevia della stagione.
 
Bawer Matera – BLS Chieti 79-77 dts (12-16; 34-29; 48-49; 70-70)
Bawer Matera: Vico 22, Cantagalli 15, Pilotti 10, Tardito 7, Martone 2; Castoro 1, Lagioia 11, Aprea, Centrone ne, Grappasonni 11. All. Ponticiello.
BLS Chieti: Diomede 2, Gialloreto Fa. 24, Raschi 11, Feliciangeli 12, Rossi 16; De Gregorio ne, Gialloreto Fe. ne, Martelli 3, Di Emidio 2, Porfido 7. All. Sorgentone
Rimbalzi: Matera 33 (Vico e Grappasonni 8), Chieti 33 (Rossi 15). Assist: Matera 4 (Vico 3), Chieti 5 (Raschi 2). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • “Morti aspettando la cassa integrazione”: necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps

Torna su