Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video I Argenio (5 stelle) non si dimette: "Attacchi ingiustificati, non ho commesso nessun errore"

Il capogruppo pentastellato si toglie qualche sassolino dalla scarpa e rivendica l'impegno in consiglio comunale, con la collega D'Arcangelo, con cui vuole continuare a lavorare per la città

 

Il 4 luglio aveva annunciato le dimissioni con un post su Facebook, ma a mente fredda, Ottavio Argenio, il capogruppo del Movimento 5 stelle, spiega di non avere intenzione di lasciare il suo posto in consiglio comunale, per continuare a rappresentare i cittadini. Oggi, insieme alla collega Manuela D'Arcangelo e alla consigliera regionale Sara Marcozzi, ha incontrato la stampa, per motivare la sua decisione e spiegare di aver agito in un momento di profonda rabbia per attacchi che ritiene ingiustificati. 

I due pentastellati, infatti, erano stati criticati da più fronti per la loro assenza nel consiglio comunale del 2 luglio, quello in cui è stato approvato il bilancio previsionale, perché si trovavano all'estero, in vacanza con le rispettive famiglie.

"Non ritengo di aver commesso alcun errore - spiega Argenio - e mi spinge a restare il lavoro fatto in questi 4 anni. Io e Manuela (D'Arcangelo) non ci siamo mai risparmiati né per la città né per il Movimento 5 stelle, siamo il gruppo più prolifico del consiglio comunale: crediamo realmente di essere portavoce dei cittadini all'interno delle istituzioni e vogliamo continuare a farlo". 

Resta la grande amarezza per quello che ritiene "un ingiustificabile atto di sciacallaggio", da parte di "chi ha coinvolto la mia vita privata e la mia famiglia per una faccenda politica". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento