Anniversario della morte di Sergio Ramelli

Il ricordo dell'associazione Identità e/è comunità di Chieti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il 29 aprile ricorre il 45° anniversario della morte di "Sergio Ramelli", ucciso a Milano nel 1975 a colpi di chiave inglese da attivisti di Avanguardia operaia. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, non sarà possibile deporre una corona di fiori sulla targa situata sul belvedere della villa comunale di Chieti a lui dedicata. La cerimonia del “presente” la ripeteremo comunque, nel privato, rivolgendo un minuto di raccoglimento alla memoria di Sergio e di tutte le vittime dell’odio che insanguinò l’Italia in quei drammatici anni di piombo. Sergio non sarà mai dimenticato e rimarrà, per sempre, il simbolo di una gioventù negata. Associazione Identità e/è comunità di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento