Video | Tradizioni che rivivono: a Chieti torna lo storico "Palio de lu ricchiapp"

Conto alla rovescia per il ritorno dell'antica gara cittadina che verrà riproposta il prossimo 11 maggio a Chieti. I protagonisti la raccontano in anteprima ai nostri microfoni

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Lo storico "Palio de lu ricchiappe" torna finalmente a Chieti. Lo ha organizzato l'associazione Scopriteate per il prossimo 11 maggio, giorno in cui a Chieti si festeggia il patrono San Giustino.

L'antica manifestazione cittadina, le cui origini affondano le radici alla metà del Seicento, in questa versione moderna non prevede l'uso degli animali, per loro tutela e per motivi di ordine pubblico, ma sarà riproposta come gara podisitica: coppie formate da un uomo e una donna, legati da una sorta di briglia, rappresenteranno i vari quartieri cittadini nel percorso da piazza Sant'Anna all'Antica Pescheria.

A presentarla, ai nostri microfoni: Maurizio Formichetti, Stefano Marchionno e Pietro Marchesani. 

La storia

Nella città di Chieti, dal secolo XVII al secolo XX, venivano praticate corse di cavalli; la manifestazione denominata corsa de' barberi o carriera de' barberi rientrava nei festeggiamenti previsti nel capoluogo teatino per le feste patronali di San Giustino e consisteva in una gara ippica senza fantini: i cavalli venivano lanciati dal piazzale Sant'Anna e poi ripresi all'arrivo situato davanti all'antica Pescheria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • L’appartenenza non è un atto di proprietà ma un continuo addentrarsi l’uno verso l’altro alla scoperta di ciò che unisce; e questa giunta fa ben poco per unire i giovani alla città.

  • Avatar anonimo di xxx
    xxx

    a Chieti non si farà mai nulla perchè si è buoni solo a criticare. Lo stellario che portava gente dopo proteste e critiche ha chiuso, i loali in via toppi hanno vita non facile. I giovani  dovrebbero vivere la città maggiormente e non a ricasco, fare proposte e avre più senso di unione e appartenenza.

  • L’innovazione e l’intuizione fioriscono quando le nostre menti si trovano in una condizione di maggiore apertura. Qui invece parlano i vecchi che pensano come tali ... intanto i giovani fuggono via

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    La banda della droga faceva base tra Tollo e Guardiagrele, Borzacchiello: "Operazione complessa durata due anni"

  • Video

    Video I La processione più antica d'Italia nelle immagini dei videomaker Marafante e Petrini

  • Video

    Grandine come neve a Rapino [VIDEO]

  • Cultura

    In cattedrale le prove del Miserere: Chieti si prepara alla processione più antica

Torna su
ChietiToday è in caricamento