Chieti in rete: il volontariato teatino si presenta alla cittadinanza

Domenica 15 dicembre alla villa comunale le associazioni di volontariato e di protezione civile presentano il progetto sociale e di solidarietà che le vede protagoniste

Nasce “Chieti in rete”: un sistema integrato di servizi alla comunità che vede le associazioni di volontariato e di protezione civile sempre più presenti sul territorio e vicine alla cittadinanza.

Domenica 15 dicembre, dalle 10 alle 13,  alla villa comunale l’amministrazione comunale di Chieti/Assessorato alle politiche sociali, insieme a Chieti Solidale e al CSV della provincia di Chieti, presenterà il progetto sociale e di solidarietà. Sarà una mattinata all’insegna della solidarietà e dello stare insieme: le associazioni saranno presenti con stand, spazi espositivi e spettacoli per presentarsi alla cittadinanza e far conoscere le attività sviluppate.

“Consapevoli dell’importanza e del ruolo del volontariato per la crescita e lo sviluppo della comunità – commenta l’assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo - il progetto Chieti in Rete, promosso dalla cooperativa sociale Nonna Anna, intende valorizzare le organizzazioni di volontariato attraverso un protocollo d’intesa che possa consentire un efficace raccordo di esperienze  e di scelte a favore della cittadinanza. Gli enti pubblici, sempre più spesso garantiscono interventi di solidarietà, prevenzione, emergenza e informazione grazie alla collaborazione con le associazioni di riferimento. Per tale motivo la creazione di un sistema integrato di conoscenze e servizi nel settore del volontariato consentirà di operare nelle varie circostanze con interventi mirati”.  

Il protocollo d’intesa sarà sottoscritto dalle seguenti associazioni ed enti no profit: Nonna Anna cooperativa sociale – residenza per la terza età; Chieti solidale – la rete per il Villaggio Celdit; Anffas Chieti – associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale; Erga omnes – associazione di volontariato;  AISM associazione italiana sclerosi multipla; Radio club Protezione civile; associazione Percorsi – associazione regionale familiari per la tutela della salute mentale; N.o.t. – nucleo operativo teate volontari di protezione civile; La cura del tempo – associazione di promozione sociale; Teate soccorso – associazione di volontariato e protezione civile; Capanna di Betlemme – comunità di accoglienza; Autismo Abruzzo;  Centro diurno il nodo; associazione nazionale Carabinieri  Protezione civile e volontariato; Caritas diocesana – arcidiocesi di Chieti Vasto; Fondazione Oltre le parole- Alba liberi dall’autismo.

“Il protocollo – specifica l’assessore De Matteo -   è aperto ad ulteriori associazioni che intendono condividere e realizzare attività da offrire alla cittadinanza in vista di un rafforzamento delle collaborazioni della solidarietà e del volontariato. L’obiettivo è la promozione della cultura e della diffusione del volontariato quale patrimonio di crescita sociale e la partecipazione attiva dei giovani all’associazionismo, nonché la definizione di uno spazio comune per le attività di informazione e consulenza, assistenza e orientamento da poter offrire tramite uno sportello dedicato, in cui le specifiche professionalità potranno essere presenti a rotazione”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • La simpatia di Alessandra da Chieti conquista la puntata di Avanti un altro

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Trova i ladri in camera da letto mentre gioca alla Play: paura in casa a Vasto Marina

  • Cane investito e ucciso in pieno centro nell'indifferenza, la rabbia dei padroni: "Il responsabile deve pagare"

Torna su
ChietiToday è in caricamento