Cassa integrazione in deroga: esaminato l'86% delle domande, più di 5mila inviate all'Inps

Per quelle che non sono state dichiarate respinte, c'è bisogno di ulteriore documentazione che le aziende devono integrare

È salita all'86% la percentuale delle domande istrituite dal gruppo di lavoro che si occupa della cassa integrazione in deroga in Abruzzo, che ad oggi ha valutato 11.155 istanze da quando è stata aperta la piattaforma informatica

Tra queste, 5.570 sono state valutate positivamente e inviate all'Inps, mentre una parte delle rimanenti, cioè quelle che non state del tutto dichiarate respinte, necessitano di ulteriore istruttoria che verrà conclusa quando le aziende avranno integrato la documentazione mancante richiesta.

I dati sono stati forniti dal dipartimento Lavoro-Sociale della Regione, a seguito del primo report di giovedì 30 aprile. Negli ultimi due giorni, infatti, il servizio ha provveduto a pubblicare altri due elenchi di aziende beneficiarie, quello del 1° maggio, con 1.086 domande positive inviate all'Inps, e quello del 2 maggio, con 1.245 esiti positivi.

I numeri degli ultimi due giorni aggiornano così i dati del 30 aprile (3.240 esiti positivi, 60% domande esaminate), ma soprattutto riducono di molto lo scarto delle domande ancora da esaminare. Il gruppo di lavoro ha istruito le domande inviate al 22 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla data attuale le istanze arrivate sulla piattaforma ammontano ad oltre 13 mila; la frequenza delle domande negli ultimi giorni è sensibilmente inferiore a quella dei primi giorni e questo lascia presagire che nel corso della settimana che sta per partire tutte le domande verranno istruite ed evase. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento