Uccide un cinghiale durante il fermo della caccia, denunciato un molisano

I carabinieri hanno fermato un 50enne che teneva nel bagagliaio l'animale e un fucile semiautomatico calibro dodici, più alcune munizioni a palla singola

Un cinquantenne di Belmonte del Sannio (Isernia), è stato fermato dai carabinieri di Castiglione Messer Marino con un cinghiale ucciso poco prima a fucilate: dovrà rispondere del reato di bracconaggio. Il molisano è stato fermato in località Filara, lungo la vecchia strada per Agnone, nell'alto Vastese. Nel bagagliaio era occultato il cinghiale e un fucile semiautomatico calibro dodici, più alcune munizioni a palla singola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bracconiere, oltre ad aver sparato a un cinghiale in periodo vietato lo ha fatto al di fuori della regione di residenza. Il fucile e le munizioni sono stati sequestrati. Il cinghiale, dopo gli opportuni controlli veterinari, è stato interrato come previsto dalle normative vigenti.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento