La terra continua a tremare, scuole chiuse a Balsorano e nei centri vicini all'epicentro

Dopo la prima scossa di ieri pomeriggio, che si è sentita anche in diverse località del chietino, lo sciame sismico si è fatto sentire per tutta la notte

Ci sono state altre scosse, durante la notte, dopo quella delle ore 18.35, con magnitudo 4.4, che si è fatta sentire anche a qualche decina di chilometri dall'epicentro, localizzato a Balsorano (L'Aquila)

La terra ha tremato ancora alle 00.19 con magnitudo 3.5 e alle 0.32, con magnitudo 2. La paura è stata tanta, anche se fortunatamente non ci sono stati danni rilevanti. Il Comune ha allestito un punto di assistenza e ricovero, attivando il centro operativo comunale. 

Oggi (venerdì 8 novembre) e domani, a Balsorano, sono sospese le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado. Hanno deciso di chiudere le scuole nella giornata di oggi anche i sindaci di Morino, Civita d'Antino, Civitella Roveto, Luco dei Marsi, Trasacco, Villavallelonga, San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano e Canistro (L'Aquila). 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali sono le scuole che preparano meglio all'università e al mondo del lavoro? Lo dice Eduscopio

  • Festa del vino: sette patenti ritirate, ragazza fugge all'alt della polizia e viene denunciata

  • Incendio in un appartamento di Chieti Scalo, sul posto i vigili del fuoco

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Le fiamme distruggono una carrozzeria: l'incendio è stato appiccato

Torna su
ChietiToday è in caricamento