La terra continua a tremare, scuole chiuse a Balsorano e nei centri vicini all'epicentro

Dopo la prima scossa di ieri pomeriggio, che si è sentita anche in diverse località del chietino, lo sciame sismico si è fatto sentire per tutta la notte

Ci sono state altre scosse, durante la notte, dopo quella delle ore 18.35, con magnitudo 4.4, che si è fatta sentire anche a qualche decina di chilometri dall'epicentro, localizzato a Balsorano (L'Aquila)

La terra ha tremato ancora alle 00.19 con magnitudo 3.5 e alle 0.32, con magnitudo 2. La paura è stata tanta, anche se fortunatamente non ci sono stati danni rilevanti. Il Comune ha allestito un punto di assistenza e ricovero, attivando il centro operativo comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi (venerdì 8 novembre) e domani, a Balsorano, sono sospese le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado. Hanno deciso di chiudere le scuole nella giornata di oggi anche i sindaci di Morino, Civita d'Antino, Civitella Roveto, Luco dei Marsi, Trasacco, Villavallelonga, San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano e Canistro (L'Aquila). 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento