Slot mob a Chieti: biliardino e giochi di società per curare il cattivo gioco

Iniziativa del Meet up 5 Stelle per combattere le ludopatie e favorire i bar slot free. L'Abruzzo è la prima regione in Italia per spesa pro-capite per il gioco d'azzardo

Sabato mattina il bar Bon Bon in piazza Vico ha ospitato una tappa dell’iniziativa nazionale contro il gioco d'azzardo patologico.

Con l’obiettivo di “curare il cattivo gioco con il buon gioco” in un clima di “sano e buon caos” per un paio d’ore, l'evento è stato organizzato da Movimento 5 Stelle, Magnifica Comunità Teatina, Movimento dei Focolari, Erga Omnes, Fondazione Luca Romano, Deep Brain society Italia e ass. Alessio Gasbarri Chieti.

E il bar Bon bon a Chieti ha raccolto il messaggio essendo “slot-free”, ovvero senza slot machine al suo interno. Il mob che sta attraversando l'Italia vuole far sì che si che nei bar si torni a giocare a biliardino e freccette o ai giochi in scatola. Per questo sabato mattina a Chieti sono stati organizzati tornei di biliardino e sfide ai giochi di società più famosi.

L’Abruzzo, secondo i dati del Monopolio di Stato, è la prima regione in Italia per spesa pro-capite per il gioco d'azzardo e qualche mese fa al Comune il consigliere Marco Di Paolo aveva presentato un ordine del giorno per intervenire contro la dipendenza dal gioco.

.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Premeditato il folle piano di Fausto Filippone

  • Cronaca

    Incidente in moto per un giovane di Ortona: é grave

  • Cronaca

     Chieti sostenibile, 7 milioni di euro per migliorare la qualità della vita cittadina 

  • Cronaca

    San Salvo: giovane muore in casa di un amico nella notte

I più letti della settimana

  • Il suicidio dopo la morte di moglie e figlia: la tragica follia di un uomo normale

  • Premeditato il folle piano di Fausto Filippone

  • Il cordoglio della Brioni e dello scientifico Da Vinci per la tragica fine di Marina, Ludovica e Fausto

  • Si indaga per capire le ragioni della follia. Spunta anche un biglietto con una lista di nomi

  • Ludovica, Marina e Fausto: il dolore e le domande di chi resta

  • Muore a poche ore dalla scomparsa del figlio: doppio lutto per Gianluca e Remo

Torna su
ChietiToday è in caricamento