Sant’ Eusanio: rubano ferro, arrestati due uomini

Due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri di Castelfrentano dopo essere stati sorpresi a rubare ferro da un casolare in località Santa Lucia

Due cittadini di nazionalità romena sono stati sorpresi all’interno della recinzione di un casolare abbandonato, in località Santa Lucia di Sant' Eusanio del Sangro, mentre caricavano sul loro furgone del materiale ferroso. L’intervento dei Carabinieri della Stazione di Castelfrentano è stato possibile grazie alla tempestiva segnalazione da parte di un cittadino del luogo.

I due arrestati, provenienti da Pescara e Montesilvano, già noti agli uffici delle forze di polizia, sono stati colti in flagrante e hanno dovuto consegnare immediatamente la refurtiva.

L’operazione, portata a termine dai Carabinieri di Castelfrentano e dal Radiomobile di Lanciano, si inserisce all’interno di un controllo più ampio del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Chieti per porre freno ai reati predatori, come quelli che conducono al commercio e allo smaltimento illecito di ferro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento