La famiglia D'Orazio riapre il ristorante Bellavista

Lo storico locale all'ultimo piano del palazzo ex Upim pronto a rivivere dopo l'inverno. Lo gestiranno le sorelle D'Orazio del Caffè Vittoria

Il ristorante Bellavista pronto a vivere una seconda vita? L'indiscrezione, se così si può parlare perchè di fatto è una splendida notizia per l'economia cittadina, è stata confermata da un post sulla pagina Facebook del Gran Caffè Vittoria.

Sarà infatti la famiglia D'Orazio, che da decenni gestisce il Caffè teatino, a ridare vita allo storico ristorante accanto all'ex Upim. "Vi ricordate di questo posto entrato nel cuore di tanti teatini? - il testo del post corredato da una splendida immagine degli interni - Era Bellavista, uno dei ristoranti più belli della città. Da qui, all'ultimo piano del palazzo ex Upim, si poteva mangiare godendo di una vista unica. Questa foto degli anni '70 lo mostra in tutto il suo splendore. E se ci fosse una novità in vista?".

Le sorelle Mariangela, Garbiella e Renata D'Orazio, volti noti dell'adiacente caffè Vittoria sarebbero infatti pronte alla riapertura del ristorante Bellavista, dove il compianto chef Filippo De Francesco, scomparso nel 2012, preparava piatti indimenticabili. L'inaugurazione dei nuovi spazi, che oltre al ristorante e alla sua ampia vetrata comprendono anche una sala convegni, è in programma per la fine di aprile.

Una notizia accolta con gioia da tanti. "Se il ristorante riaprirà - il tono di alcuni commenti -  impegniamoci tutti ad andarci e sostenerlo non solo a parole. Il commercio e la ristorazione a Chieti sono morti anche a causa di una esterofilia spinta di noi teatini".

Intanto pochi giorni fa un altro locale nel cuore di Chieti ha riaperto i battenti con un nuovo nome e una gestione affidata ai giovani: si tratta della pizzeria braceria Civitella, in via San Rocco.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di marcello riccitelli
    marcello riccitelli

    la buona riuscita di un'attivita' dipende anche e soprattutto dai rapporti che si ha con l'amministrazione comunale in questo caso non ci sono problemi

  • Avatar anonimo di Roberto
    Roberto

    Quando avrò la possibilità di venire a Chieti ci andrò. Il grande Filippo mi fece festeggiare la mia prima comunione.

  • Avatar anonimo di Salvor Hardin
    Salvor Hardin

    Gran bella notizia. Benissimo la gestione teatina ma la cosa più importante è lo chef. Se sbagli quello.... Massima, massima attenzione e speriamo duri tanto da tornare ad essere una tradizione. In bocca al lupo!

  • lunga vita al ristorante, ci si sposò mia sorella tanti, tanti anni fa

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

  • Sport

    Chieti fc Vasto marina 11-1: i neroverdi volano in Eccellenza

  • Cronaca

    Fiamme all'ex ospedale San Camillo: l'incendio sarebbe doloso

  • Politica

    Il giorno delle primarie del Partito Democratico: si vota anche a Chieti e provincia

I più letti della settimana

  • Dramma in via dei Vestini, il figlio di un noto avvocato muore in casa

  • Incendio durante il turno di lavoro, evacuata la Sevel

  • Ha un malore mentre prende l'autobus, nuovo dramma sconvolge la città di Chieti

  • Apre la porta di casa, giovanissima aggredita e minacciata con un coltello

  • Torna la paura del terremoto, la terra trema nelle Marche e in Abruzzo

  • La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

Torna su
ChietiToday è in caricamento