Giovane picchiato in pieno centro dopo la festa di Natale finisce in ospedale

Calci e pugni a un 28enne pescarese. Il fatto la notte di Natale in piazza Matteotti. Indaga la polizia

Botte di Natale in pieno centro a Chieti. E’ accaduto la notte della Vigilia, dopo le 4. Secondo quanto riferisce il Messaggero Abruzzo vittima del pestaggio è un giovane pescarese di 28 anni: per futili motivi, all’uscita da un festa in un circolo, sarebbe stato colpito ripetutamente con calci e pugni al volto da un gruppo di ragazzi del posto.

L’episodio è avvenuto in piazza Matteotti. Il giovane è finito all’ospedale con la mascella fratturata e una ferita al naso. Sull’aggressione indaga la polizia.

Nota:  Riguardo ai problemi di ordine pubblico verificatisi nella notte tra sabato e domenica, il Circolo le Scalett' del Piano Sant'Angelo in una nota arrivata in redazione poco dopo la notizia precisa che lo stesso la sera del 24 dicembre "è rimasto chiuso dalle ore 20. È pertanto da ritenersi completamente estraneo alla vicenda qualsiasi nostro socio". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

    • Sport

      Chieti fc Vasto marina 11-1: i neroverdi volano in Eccellenza

    • Cronaca

      Fiamme all'ex ospedale San Camillo: l'incendio sarebbe doloso

    • Politica

      Il giorno delle primarie del Partito Democratico: si vota anche a Chieti e provincia

    I più letti della settimana

    • Dramma in via dei Vestini, il figlio di un noto avvocato muore in casa

    • Incendio durante il turno di lavoro, evacuata la Sevel

    • Ha un malore mentre prende l'autobus, nuovo dramma sconvolge la città di Chieti

    • Apre la porta di casa, giovanissima aggredita e minacciata con un coltello

    • Torna la paura del terremoto, la terra trema nelle Marche e in Abruzzo

    • La sua Ducati si scontra con un'auto: Nicola Di Genni muore a 27 anni

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento