Pesca di frodo: 4000 ricci sequestrati e rigettati in mare

Polizia stradale e guardia costiera fermano nella notte tre pescatori sportivi al casello della A14: per loro 4 mila euro di multa

La Sottosezione Polizia Stradale Vasto Sud e la Guardia Costiera di Vasto hanno sequestrato nella notte circa 4000 ricci di mare dall’auto tre pescatori sportivi provenienti dalla Puglia. La Opel Zafira sulla quale viaggiavano è stata fermata al casello di Vasto Sud della A14: a bordo, oltre agli esemplari (secondo la normativa vigente il numero massimo di ricci consentito pescare è di 50 per ogni pescatore sportivo), gli agenti hanno trovato bombole, erogatori e mute per l'immersione che hanno sequestrato.

I tre sono stati sanzionati per pesca di frodo e dovranno pagare 4 mila euro di multa. I ricci, dopo i controlli di competenza del Servizio veterinario dell'Asl Lanciano Vasto Chieti, sono stati rigettati in mare dal personale dell'Ufficio circondariale marittimo di Vasto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragico scontro nella notte a Chieti Scalo: perde la vita un teatino di 50 anni

  • Cronaca

    Il mare in Abruzzo è quasi tutto balneabile: positivi i primi dati per l'estate 2018

  • Cronaca

    Nuovo arresto per il rapinatore seriale di negozi e parafarmacie

  • Cronaca

    Omicidio della pittrice teatina: marito e figlio restano in carcere

I più letti della settimana

  • Si è spento Adriano Perrucci, piccolo grande tifoso neroverde: il Chieti lo ricorda commosso

  • Tragico scontro nella notte a Chieti Scalo: perde la vita un teatino di 50 anni

  • Con il bimbo al seguito rubano al Megalò: denunciati

  • Maltattack si fa ancora più grande: la festa si sposta in piazza San Giustino

  • Tentata estorsione a Guardiagrele: famiglia finisce ai domiciliari

  • La provinciale Marrucina fa un'altra vittima: il minibus si ribalta, muore l'autista

Torna su
ChietiToday è in caricamento