Accusato di violenza sulla nipotina di 11 anni: nonno finisce ai domiciliari

Ottantenne arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata sulla nipotina. Il caso in Val di Sangro

Un ottantenne è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti della nipotina di 11 anni.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Lanciano su richiesta del pm. I fatti sarebbero avvenuti a dicembre in un paese della Val di Sangro dopo che la minore aveva accusato dolori nelle parti intime. Quando la madre l’ha portata in ospedale per farla visitare, i medici hanno certificato l’avvenuta violenza perpetrata attraverso palpeggiamenti.

La vittima ha confermato gli abusi nel corso di un’audizione protetta.

Questa mattina durante l’interrogatorio di garanzia l'uomo ha negato ogni responsabilità e la difesa ha chiesto la remissione in libertà. Il gip ha invece confermato la misura dei domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendente di Teateservizi minaccia di darsi fuoco, il sindaco: "Gesto da condannare, la soluzione c'era"

  • Cronaca

    Incendio in un appartamento: anziano di Chieti muore soffocato dal fumo

  • Cronaca

    Ragazzino morso dal suo cane: "È stata una reazione all'anestesia, è un esemplare addestrato per la ricerca di persone"

  • Cronaca

    Studenti chiedono la riapertura del campetto in Via Pescara

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Si scambiano cocaina davanti al centro commerciale, ma vengono sorpresi dai carabinieri: un arresto

  • Incendio a Villa Serena: morti due pazienti del chietino

  • Batte la testa a scuola durante la lezione: studente trasferito in elisoccorso all'ospedale

Torna su
ChietiToday è in caricamento