Più frutta, meno carne...i menù biologici entrano nelle scuole di Chieti

Il Comune di Chieti ha affidato il servizio di refezione scolastica alla ditta Ladisa Spa di Bari, che per i prossimi tre anni si occuperà dei pasti di oltre 1700 tra alunni e docenti delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie

I prodotti biologici arrivano nelle mense delle scuole teatine, accompagnate da una maggiore attenzione alla corretta alimentazione e alle sane abitudini.

Il Comune di Chieti ha affidato il servizio di refezione scolastica Chieti alla ditta Ladisa Spa di Bari, che da settembre si occuperà dei pasti di oltre 1700 tra alunni e docenti delle 26 scuole cittadine tra infanzia, primaria e secondaria.

Il servizio partirà con la riapertura delle scuole, e resterà in vigore dal mese di settembre 2015 fino al febbraio del 2019, con possibilità di proroga fino a febbraio 2020.

Come è scritto nella determina di aggiudicazione definitiva, l’impegno complessivo di spesa del Comune è di 4.420.953, 68 euro (inclusi oneri di sicurezza e iva).

"L'azienda - sottolinea l'ufficio marketing di Ladisa Spa - ha ottimizzato la sua offerta di qualità al comune abruzzese, che ha riconosciuto 95 punti su 100 al progetto presentato, prevedendo un nutrito programma di educazione alimentare che ha come obiettivo il consumo consapevole e la sensibilizzazione degli alunni ai temi di alimentazione, salute e ambiente, nonchè alla riduzione del consumo di carne e alla valorizzazione della frutta".

Menù biologici e made in Italy, con un'attenzione particolare alla filiera dei prodotti locali, entrano formalmente nelle scuole. La ditta ha fatto sapere che lo staff organizzerà anche incontri con i propri dietisti e "Open day" per far visitare a genitori, docenti e alunni i propri impianti produttivi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Geronimo
    Geronimo

    Poi possiamo immaginare come una società dell'arretratissimo e ambiguissimo sud possa garantire livelli di qualità e tracciabilità del cibo! Forse non ve ne siete accorti,ma l'80% degli appalti comunali a Chieti sono stati vinti da imprese Campane e Pugliesi.Che dite,qualche indagine specifica la vogliamo fare o no?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giovane di Chieti fermato per spaccio: ora è in comunità

  • Cronaca

    È morto Aldo Caprini, il re dei concerti in Abruzzo

  • Cronaca

    Dipendente di Teateservizi minaccia di darsi fuoco, il sindaco: "Gesto da condannare, la soluzione c'era"

  • Cronaca

    Incendio in un appartamento: anziano di Chieti muore soffocato dal fumo

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Si scambiano cocaina davanti al centro commerciale, ma vengono sorpresi dai carabinieri: un arresto

  • Batte la testa a scuola durante la lezione: studente trasferito in elisoccorso all'ospedale

  • Incendio a Villa Serena: morti due pazienti del chietino

Torna su
ChietiToday è in caricamento