Tornano le lampade storiche al teatro Marrucino

Realizzate in vetro soffiato di Murano, tornano ad illuminare la facciata principale del teatro. la Deputazione lancia l'iniziativa Art Bonus per le aziende

Nuova luce per il teatro Marrucino. Le storiche lampade in vetro soffiato di Murano tornano sulla facciata principale del prestigioso edificio: le quattro strutture portanti in ferro battuto, realizzate da mani sapienti dell’artigianato locale, sono state interamente recuperate e ripristinate e torneranno ad ornare ed illuminare il Marrucino sin da subito.

“In vista del bicentenario, quello sulle lampade storiche è solo il primo di numerosi interventi programmati dalla Deputazione Teatrale del Marrucino – sottolinea il direttore amministrativo, Cesare Di Martino - Si tratta della conferma di una grande attenzione anche al luogo fisico teatro che, in vista di questo grande appuntamento, non sarà e non potrà essere inferiore a quelli sulla qualità artistica delle rappresentazioni di spettacolo dal vivo”.

Con l'occasione il presidente del Marrucino, l’avvocato Cristiano Maria Sicari torna a promuovere l'Art Bonus: l’invito a tutte le aziende che operano sul territorio regionale è a sostenere la Deputazione Teatrale nel processo di recupero e valorizzazione del patrimonio materiale del Marrucino: tra i vantaggi, oltre alla defiscalizzazione, la possibilità di legare il proprio nome alla storia del gioiello culturale d’Abruzzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento