Blitz dei Nas in bar e tavole calde vicino alle scuole: pioggia di sanzioni e una denuncia per frode

In un locale dalle scarse condizioni igieniche, venivano serviti croissant surgelati senza che fosse segnalato, mentre un laboratorio per la preparazione della porchetta non aveva i requisiti igienico-sanitari

Immagine di archivio

Con l'inizio dell'anno scolastico, sono scattati i controlli approfonditi dei Nas di Pescara a bar ed esercizi di ristorazione veloce situati nei pressi delle scuole. Nel corso delle ispezioni, i militari si sono imbattuti in diverse situazioni davvero poco edificanti. 

Il titolare di un bar limitrofo a un istituto di istruzione superiore della costa teatina è stato segnalato per frode: serviva ai clienti croissant congelati all'origine, omettendo di indicare alla clientela lo stato fisico originario. Inoltre, il locale è stato trovato molto sporco, con ambienti per fumatori non segnalati: il proprietario dovrà pagare sanzioni per violazioni in materia di igiene e di tutela della salute dei non fumatori.

Sempre in provincia, di Chieti è stato controllato un esercizio di street food che aveva attivato un laboratorio per lavorazione della carne e cottura della porchetta in mancanza di requisiti minimi igienico strutturali e in condizioni igieniche carenti. Subito sono scattate le sanzioni dei Nas e le prescrizioni urgenti dei veterinari della Asl.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

  • La nonnina dei record se n'è andata: muore a 105 anni Angela Di Sciascio

Torna su
ChietiToday è in caricamento