Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

Il ragno violino morde e rilascia veleno, ma i sintomi si notano solamente dopo qualche ora dal morso

Il ragno violino è un insetto minuscolo ma che può essere dannoso, perché il suo morso è velenoso. Le persone vittime del ragno violino, per evitare di avere problemi e mostrare sintomi, devono rivolgersi al personale sanitario, per verificare il proprio stato di salute.

Scientificamente noto come Loxosceles rufescens, il ragno violino è piccolo – circa 7/10 millimetri – ha un corpo a forma del noto strumento a corde ed è di colore marrone-giallastro. La sua puntura è quasi impercettibile e i sintomi compaiono nel giro di qualche ora dal morso entro un massimo di due giorni. Ma perché il ragno violino morde? Lo fa perché si sente minacciato, spesso perché ha paura dell’essere umano, altrimenti è innocuo.

Vive in ambienti protetti e appartati, tra cui solai e crepe nei muri o fessure. Agisce soprattutto in estate o comunque quando fa molto caldo.

Morso del ragno violino: i sintomi

Se si è vittime del ragno violino, nel giro di poco tempo compariranno i primi sintomi, che riguardano maggiormente la zona colpita dal morso. Tra questi: irritazione, arrossamento, gonfiore, eritemi, bruciore e formicolio, prurito, dolore di tipo urente, diminuzione della sensibilità nell'area colpita. Si aggiungono anche febbre alta, nausea e vomito, brividi, mialgia e artralgia, mal di testa, emolisi e trombocitopenia. Per queste ultime casistiche è opportuno andare in ospedale per la somministrazione di una adeguata terapia.

Morso del ragno violino: cosa fare nell’immediato?

Anche se impercettibile, è comunque possibile rendersi conto di essere stati punti dal ragno violino. In tal caso ecco cosa fare e cosa no:

  • lavare la ferita con acqua e sapone
  • non applicare disinfettanti aggressivi
  • comprimere l'area morsa; se sono coinvolti gli arti, mantenerli sollevati
  • non incidere la cute dove è presente il morso
  • verificare la possibile comparsa di altri sintomi
  • se i sintomi persistono, consultare il medico per la somministrazione della terapia

Come prevenire il morso del ragno violino?

Prevenire, in questo caso, è impossibile. Tuttavia qualche piccolo accorgimento c’è:

  • indossare protezioni quando si è in ambienti a rischio, come solai 
  • fare attenzione quando si rimuovono ragnatele o tane di ragni
  • non prendere mai e poi mai il ragno violino a mani nude, perché potrebbe difendersi per paura, dunque mordere

Se trovate un ragno violino in casa, per rimuoverlo usate scopa e paletta, evitando in questo modo di entrare in contatto diretto con l’insetto ed evitando possibili morsi.

Ragni in casa? Consigli utili 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • L'infermiere era costretto a mansioni da Oss: condannata l'azienda sanitaria

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento