Come scegliere il deodorante e smettere di sudare

Prima di tutto lavarsi quotidianamente e poi usare il deodorante giusto per “gestire” la sudorazione

Il reparto dei deodoranti per la persona è sempre più ricco di proposte e la pubblicità ci propone ogni giorno soluzioni miracolose, antimacchia e anti-odore. Ma come scegliere il deodorante giusto per la propria pelle?

Premesso che è importante lavarsi quotidianamente e prestare particolare attenzione alle zone a “rischio-sudore”, come le ascelle, è comunque doveroso capire quale prodotto può aiutare a contenere l’odore sgradevole.

Cerchiamo di fare chiarezza, non facendoci ingannare dalla pubblicità e comprendendo davvero qual è il deodorante giusto per sé.

Tipi di deodoranti

Innanzitutto organizziamo le idee suddividendo i deodoranti in macro categorie:

  • spray, ossia prodotti con vaporizzatore
  • stick e roll-on, si applicano direttamente sulla pelle, meglio se depilata
  • crema, ideali per chi soffre di sudorazione eccessiva

Deodoranti e anti-traspiranti: le differenze

Il deodorante è un prodotto che “copre” i cattivi odori, interviene sui batteri e solitamente ha formulazione a base di alcol. L’anti-traspirante, invece, limita la traspirazione, riducendo il sudore riducendo la proliferazione di batteri; questo è indicato ai soggetti che sudano molto.

Per riconoscere gli anti-traspiranti dagli altri prodotti dovete controllare se nella lista degli ingredienti sono indicati aluminum chloride, aluminum chlorhydrate, aluminum zirconium. I marchi produttori, per facilitare la scelta, spesso indicano a grandi lettere che il prodotto contiene sali di allumini o zirconio.

Gli ingredienti da evitare

In genere, se non si hanno problematiche, allergie o sensibilità, tutti i prodotti possono andare bene e sta al personalissimo gusto scegliere tra stick, crema o spray. Per le pelli più delicate, invece, è consigliato evitare prodotti con profumi e alcol.

Tra gli ingredienti sicuramente da evitare, soprattutto in caso di grave sensibilità, troviamo:

  • interferenti endocrini - propylparaben, butylparaben e filtro solare ethylhexyl methoxycinnamat - che interferiscono con il sistema ormonale alterandolo
  • triclosan, potente antibatterico, che può provocare resistenza agli antibiotici e contribuire all’insorgenza di malattie

Ingredienti naturali da preferire

Per non alterare la pelle e non compromettere le zone sensibili, si possono provare i deodoranti a base di prodotti naturali, che sono decisamente più delicati.

I deodoranti a base di pietra d’allume di potassio, o allume di rocca, eliminano il cattivo odore e contrastano il sudore naturalmente; è simile a una pietra e può essere usato come deodorante, applicandolo sulla pelle dopo averlo inumidito.

Tra le sostanze naturali utili come deodoranti, con proprietà antibatteriche o antitraspiranti, troviamo: salvia, dalle note proprietà antisettiche e rinfrescanti, rosmarino, dermopurificante e astringente, e mirto, igienizzante e tonificante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento