La proposta turistica: "Un gruppo di spettacoli storici per valorizzare i siti archeologici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Cristiano Vignali, presidente dell'associazione Abruzzo Tourism e Frank William Marinelli, presidente dell'associazione musicale culturale Arabona, con la collaborazione di alcuni musicisti della Banda Musicale di Chieti, diretta dal maestro Marco Vignali e delle Guardie Ecologiche Ambientali Volontarie (Geav) presiedute da Vittorio Sticca, lanciano l'idea di realizzare, con la collaborazione di altre associazioni, gruppi di rievocazione storica, scuole di danza coreografica e di teatro, un gruppo per eventi-spettacoli storici greco-romano-italici, per la valorizzazione del turismo storico a Chieti e nelle altre città e località abruzzesi e molisane che vantano dei rilevanti siti archeologici romano italici.

"L'idea sarebbe quella di realizzare - ha dichiarato Cristiano Vignali - rappresentazioni che fanno rivivere importanti passaggi della nostra storia locale come la guerra sociale degli Italici, l'attraversata di Annibale dei Monti della Laga, i miti antichi di fondazione delle città e le leggende sui luoghi, la storia di Ponzio Pilato, dell'Imperatore Adriano, del trionfo di Gaio Asinio Pollione, l'epopea dei Goti, dei Longobardi e dei Franchi in Abruzzo nella Tarda Antichità, i passi delle opere di Ovidio e di altri letterati locali o che parlano della nostra terra, ma anche scene di vita quotidiana e spettacoli come giochi gladiatori, rappresentazioni di commedie e tragedie, ideazione di balli coreografici antichi e finanche simulazione di riti religiosi antichi attraverso associazioni specializzate. Vorremmo che sia Chieti attore principale di questo progetto - ha proseguito Vignali - non solo perché la nostra città è sede della Sovrintendenza Archeologica, ma soprattutto per la sua storia e per la presenza di rilevanti musei, siti e parchi archeologici che necessitano di essere valorizzati con una settimana di spettacoli a tema magari durante il maggio teatino in cui la città festeggia la sua fondazione, oppure in estate, o durante le festività natalizie o pasquali. Ma vorremmo espandere il progetto anche a tutte le realtà che vorranno aiutarci, fra Abruzzo e Molise", conclude.

"Una volta formata una organizzazione che possa garantire questo tipo di spettacoli con una vasta gamma di opzioni, proporremo la realizzazione di un calendario di eventi storici greci, romani, italici - ha dichiarato Frank William Marinelli - anche in altri importanti centri con reperti archeologici come ad esempio Manoppello, Corfinio, Sulmona, Masse d'Albe, San Benedetto dei Marsi, San Salvo, Atri, Bisenti, Campo di Giove, Cansano, Montenerodomo, Teramo, Schiavi d'Abruzzo, Sepino, Pietrabbondante, Loreto Aprutino, Montorio al Vomano, Fossacesia, Tocco da Casauria, Pescasseroli e in tutte le città antiche in cui sono presenti enti o realtà interessate a collaborare con noi". Per info: 3888931953 (Cristiano Vignali) - 3332224176 (Frank William Marinelli). 

Torna su
ChietiToday è in caricamento