Gli arrosticini d’Abruzzo conquistano New York: un italoamericano apre il chiosco

Golosissimo video del travel blogger Piero Armenti (Il mio viaggio a New York) che conferma il successo dell’arrosticino d’Abruzzo anche tra i grattacieli di Manhattan

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Gli arrosticini a New York: un sogno che diventa realtà per tanti abruzzesi oltreoceano e per chi, come il travel blogger Piero Armenti, salernitano, fondatore dell’agenzia “Il mio viaggio a New York” non riesce a resistere ai tradizionali spiedini di pecora.

E’ un video dello stesso, pubblicato sull’omonima fanpage su Facebook, a presentare il chiosco della catena d’Abruzzo- abruzzese street food di Bryant Park, fondato da Tommaso Conte, italoamericano originario di Caramanico Terme. Il chiosco, che prepara tante altre specialità abruzzesi come le pizzelle o, durante il periodo natalizio, i caggionetti, oltre a Manhattan è presente a Brookln e a Williamsburg.

E se il sapore degli arrosticini, a detta di chi li ha provati, non ha nulla da invidiare a quello delle trattorie abruzzesi, il costo per una porzione dello street food d’Abruzzo per eccellenza è decisamente più elevato: 23 dollari per dieci pezzi, circa venti euro, ovvero due euro ad arrosticino. Ma alla gola non si comanda, soprattutto se ci si trova oltreoceano. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    La banda della droga faceva base tra Tollo e Guardiagrele, Borzacchiello: "Operazione complessa durata due anni"

  • Video

    Video I La processione più antica d'Italia nelle immagini dei videomaker Marafante e Petrini

  • Video

    Grandine come neve a Rapino [VIDEO]

  • Cultura

    Video | Tradizioni che rivivono: a Chieti torna lo storico "Palio de lu ricchiapp"

Torna su
ChietiToday è in caricamento