Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Indagine sul trasporto pubblico a Chieti: "Giudizio positivo ma migliorare strade e comunicazione"

L'associazione consumatori Arco ha svolto un'indagine per monitorare la situazione del trasporto pubblico locale

 

L'associazione Arco Consumatori Abruzzo, nell'ambito del proprio osservatorio regionale sul trasporto pubblico locale abruzzese, ha svolto una indagine nella primavera estate 2019, sulla qualità percepita del servizio di trasporto urbano nel comune di Chieti.

Lo studio ha preso in esame alcuni parametri che hanno riguardato la qualità percepita delle fermate, dei mezzi, del corretto svolgimento del servizio, della trasparenza e completezza delle informazioni. L'indagine si è svolta con volontari dell'associazione che hahno esaminato direttamente sugli autobus lo svolgimento di tutte le corse da capolinea a capolinea, l'esame con relativa documentazione fotografica di tutte le fermate e un sondaggio casuale di 150 utenti in attesa alle fermate.
 

trasporti-2

Obiettivo della rilevazione: segnalare le aree di criticità, sollecitando e proponendo all'azienda e all'amministrazione comunale interventi di miglioramento.
Dai dati raccolti, emerge un sostanziale gradimento dei cittadini per il servizio offerto, con una percentuale del 97% degli intervistati che esprime un giudizio positivo. Un quarto degli intervistati ha comunque manifestato una richiesta di miglioramento sulla reperibilità delle informazioni in generale e sui mezzi.
Per quanto riguarda le fermate, i rilevatori di Arco hanno segnalato e documentato nella maggioranza dei casi, una certa criticità nella visibilità ed identificazione delle fermate (24%), mentre è di ottima soluzione la presenza degli orari.

Da migliorare l'informazione alle fermate, con l'introduzione dove possibile, delle planimetrie dei percorsi delle linee. A causa della particolare conformazione del territorio comunale, molte fermate possono risultare pericolose anche se l'esigenza di dare comunque un servizio, comporta dei compromessi che risulterebbero più accettabili se in quei casi fosse previsto un sistema di preavviso luminoso di fermata.

Da risolvere invece con urgenza, la predisposizione delle strisce pedonali nella parte posteriore dell'autobus in fermata, per evitare incidenti ai passeggeri che dopo essere scesi sono costretti ad attraversare la strada, nel 75% dei casi senza una opportuna visibilità.

Altri problemi alle fermate riguardano in modo consistente, una difficoltà di salita e discesa dei passeggeri in presenza di dislivelli (50%), mancata pulizia dei tombini (81%), ostacoli fissi ala fermata, livelli di manutenzione da migliorare (25%), maggiori informazioni sui punti vendita dei biglietti e presenza dei cestini dei rifiuti. Positivo il giudizio sulla condotta di guida, la cortesia del personale, la qualità e funzionalità dei mezzi

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento