rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

VIDEO | Amministratori e cittadini scendono in strada in difesa dell'hospice di Lanciano

Manifestazione di protesta oggi, 25 maggio, davanti all'ingresso della struttura per le cure palliative che soffre di una grave carenza di personale medico e infermieristico. Chiesti subito personale e fondi alla Asl

Manifestazione questa mattina, a Lanciano, a difesa dell'hospice 'Alba chiara' di Lanciano, struttura a rischio chiusura a causa della grave carenza di personale. Il coordinamento Uniti per la salute, che riunisce forze politiche di centrosinistra e movimenti civici, è sceso in strada per chiedere “Subito fondi e personale” per la struttura che si occupa di cure palliative.

Presenti cittadini, volontari, rappresentanti politici, consiglieri comunali e regionali. “Per colpa della fallimentare gestione della Asl2 da parte del direttore Schael e dell'assessore regionale alla Sanità Verì – ha detto il consigliere regionale Francesco Taglieri (M5S), intervenuto insieme al collega Silvio Paolucci (Pd) che ha presentato una interpellanza sul tema da discutere nel prossimo consiglio regionale - l'hospice di Lanciano, la rete delle cure palliative domiciliari (Ucp) e della nutrizione artificiale domiciliare (Nad) rischia la chiusura per una grave carenza di personale medico e infermieristico. Vi è un solo medico in servizio ma, nonostante l'espletamento del concorso per l'assunzione di nuovi medici, non sembrano esserci notizie positive all'orizzonte La direzione strategica della Asl2 faccia chiarezza e dica immediatamente come intende agire per tutelare il sacrosanto diritto dei cittadini ad essere curati”.

Anche i consiglieri di opposizione del Comune di Lanciano hanno presentato una mozione sul futuro dell'hospice. "E' la terza volta che scendiamo in strada contro le decisioni della Asl", ha ricordato Leo Marongiu. I manifestanti chiedono alla direzione della Asl più personale infermieristico e medico per la struttura e di conoscere come sono stati impiegati i fondi destinati alle cure palliative.

Copyright 2024 Citynews

Si parla di

Video popolari

ChietiToday è in caricamento