Venerdì, 19 Luglio 2024

VIDEO | Graziella Di Campli aderisce alla Lega Lanciano, ma in Comune i rapporti di forza non cambiano

L'assessore all'urbanistica e al patrimonio Graziella Di Campli conquista incarichi di peso nel partito, ma in consiglio comunale resterà nella lista civica 'Lanciano che verrà': “A livello amministrativo non cambia nulla, piena fiducia al sindaco Paolini”

Graziella Di Campli, assessore all'urbanistica e al patrimonio del Comune di Lanciano, ha ufficializzato la propria adesione al partito della Lega. L'annuncio è avvenuto questa mattina, 6 giugno, in una conferenza stampa indetta dal commissario provinciale Maurizio Bucci.

“Oggi abbiamo un ingresso importante che dà una scossa a tutta la Lega lancianese – dice Bucci – il lavoro che stiamo fecendo è buono. Avevamo bisogno di nuova linfa, Graziella Di Campli è una donna con molta esperienza politica, ci darà un grande supporto e riusciremo a fare bene anche su Lanciano. Che il suo ingresso è motivo di orgoglio per la Lega, lo testimonia la presenza di tutto il partito a Lanciano: significa che abbiamo invertito il trend negativo dopo le ultime vicissitudini. Il mio encomio va, infatti, a Cinzia Amoroso e Paola Memmo che, nel momento in cui ci sono state tutte quelle fuoriuscite, hanno tenuto botta e hanno dimostrato di essere un avamposto straordinario: se oggi esiste la Lega a Lanciano è merito loro”.

Presenti a Lanciano il segretario regionale della Lega Abruzzo e sottosegretario di Stato al Masaf Luigi D'Eramo, il presidente della commissione bicamerale di controllo enti previdenziali Alberto Bagnai, l'ex consigliere regionale Sabrina Bocchino e la coordinatrice della Lega Lanciano, l'assessore alle politiche sociali Cinzia Amoroso.

Al vertice del Carroccio a livello locale ci sono adesso tre donne. “Per me è stata una scelta naturale – spiega l'adesione alla Lega la Di Campli – oggi la Lega è l'unico partito di destra per me, per cui il mio non è un passaggio ma un ritorno a casa”.

In seno al partito Graziella Di Campli è stata nominata responsabile del Dipartimento attività produttive e vice commissario provinciale, oltre che co-coordinatrice del partito in città che, dopo un brusco calo nei consensi (alle ultime regionali si è attestato al 7,8% rispetto al 27,6% del 2019), spera di tornare in alto. “Daremo alla città un partito completamente rinnovato che possa rilanciarsi sul territorio e tornare ad essere il primo in città”, dichiara Di Campli che precisa: “A livello amministrativo nessuno stravolgimento. In consiglio comunale il mio gruppo è la lista civica 'Lanciano che verrà', questo anche per non dare grattacapi al sindaco Filippo Paolini a cui va la mia piena fiducia”.

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

ChietiToday è in caricamento