Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un topo sbuca dalle acque a Francavilla al mare [Video]

Un ratto in difficoltà si muove tra le acque e approda sul bagnasciuga, tra lo stupore e lo sdegno dei bagnanti. Video: Emanuele La Plebe Cellini

 

Un povero ratto in difficoltà si muove tra le acque e approda sul bagnasciuga, tra lo stupore e lo sdegno dei bagnanti. È successo ieri a Francavilla al mare, zona nord (tra l'Asterope e il confine con Pescara per intenderci), a immortalarlo Emanuele La Plebe Cellini che con il suo video, specifica, non vuole certo rovinare l'immagine turistica della costa ma offrire uno spunto per sensibilizzare alla salvaguardia dell'ambiente prima che sia troppo tardi.

"Stavo passeggiando da quelle parti - racconta - c'erano dei bambini a giocare quando, dalla riva, abbiamo visto la testolina di un animale. Una bambina ha esclamato Guarda mamma! C'è un topo! In cuor mio speravo fosse una tartaruga...e invece, più l'animale si avvicinava e più abbiamo capito tutti che si trattava di un ratto".

Il roditore, probabilmente uscito da una tubatura, si muoveva con fatica nell'acqua per raggiungere la riva. "Povera bestia! - dice ancora La Plebe - Quando ho visto il topo in mezzo ai bambini mi sono preoccupato per le conseguenze. Se avesse morso qualcuno? Proprio perchè voglio bene a questo posto mi piacerebbe ci fosse un'inversione di tendenza almeno dal punto di vista ecologico e ambientale, perchè dovremmo vivere di turismo. E invece ieri in spiaggia, è proprio il caso di dirlo, c'erano quattro gatti e un topo!" . 

Potrebbe Interessarti

  • Ospedale Chieti, interviene Silvio Paolucci: "Allarme rosso sanità nel capoluogo teatino"

  • Rendiconto di bilancio, gli assessori rimettono le deleghe e il sindaco ritira la delibera

  • VIDEO I "Il vostro amore è più forte di un cambio di programma": il videomessaggio di Jovanotti agli sposi

  • Video|La Teate Basket Chieti si presenta ai tifosi: "Puntiamo alla serie A2"

Torna su
ChietiToday è in caricamento