Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video I #telecamereadomicilio: quel palazzo non s'ha da fare

 

Al via #telecamereadomicilio la nuova rubrica di ChietiToday che raccoglie le denunce dei cittadini. Oggi trattiamo lo "strano" caso di un edificio che potrebbe non essere mai completato. La lotta del Sign. Matteo Paone va avanti da diversi anni nel corso dei quali ha scritto decine di lettere a vari Enti. La costruzione attualmente si trova su terreno del Consorzio Industriale Chieti-Pescara destinato ad edilizia per attività artigianali e in effetti il progetto originario contemplava la costruzione di capannoni destinati proprio a questo uso. Durante l’amministrazione Ricci, il Comune di Chieti iniziò una battaglia per la fuoriuscita dal Consorzio facendo in qualche modo decadere il vincolo che vedeva il sito destinato a costruzioni per artigiani. Il Consorzio con ricorso al TAR riuscì a rendere nulla l’atto unilaterale del Comune di Chieti ripristinando il vincolo che lega le costruzioni solo ad uso artigianale. La costruzione potrebbe non essere mai finita (nel frattempo la Ditta è anche fallita) rimane lo scheletro di quello che, a due passi in linea d'aria dal Centro Commerciale Megalò, a colpo d'occhio, sembrava destinato a diventare una struttura ricettiva.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento