Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La Glacia, quando sor Paolo dal Veneto aprì la prima gelateria a Chieti: "Rimase impressionato dal passeggio" - VIDEO

Dai carrettini ambulanti alla prima gelateria, fino allo yogurt e persino la licenza per le banane. Adriano Cucchia dal suo locale storico lungo corso Marrucino ha preparato il gelato artigianale a intere generazioni: "Qui sono passati tutti i bambini di Chieti ad assaggiare la panna"

 

Nel 1934 il signor Paolo Turri, che i teatini ricorderanno con il nome di Sor Paolo, passeggia lungo il corso Marrucino di Chieti. Arriva dal Veneto e resta colpito dalla grande quantità di persone a passeggio per quello “struscio” che ha caratterizzato il centro storico della città fino a non molto tempo fa.

A quei tempi nel capoluogo teatino se volevi gustare un gelato dovevi acquistarlo da uno dei venditori ambulanti dotati di carretto. Sor Paolo decide di aprire la prima storica gelateria di Chieti, lungo corso Marrucino. Il nome è quello che conosciamo anche oggi: “Glacia”.

Nel 1966 fa il suo ingresso per la prima volta in gelateria un ragazzo teatino, ha 15 anni, il suo nome è Adriano Cucchia e nel 1980 diventerà il proprietario della gelateria che ancora oggi, da 53 anni, lo vede servire dietro al bancone.

Abbiamo intervistato Adriano che ci ha raccontato la storia di un'attività simbolo della città, le sue peculiarità e la sua passione per il ciclismo. Ricordi di una Chieti che non c’è più.   

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento