Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, la Asl chiama a raccolta medici e farmacisti "Non abbiamo un'emergenza ma a ognuno il suo ruolo" [Video]

Un incontro in rettorato per informare sulle linee guida da seguire per la gestione dei casi

 

I medici di medicina generale, pediatri e farmacisti della provincia di Chieti giovedì sera si sono riuniti nell'auditorium del rettorato dell'Università 'd'Annunzio', a Chieti, per affrontare il tema delle procedure da seguire in materia di Coronavirus.

Un'iniziativa che la Asl Lanciano Vasto Chieti ha trasmesso in diretta sulla pagina ufficiale facebook dell'azienda sanitaria.

A tutti loro è stata consegnata una mini guida con informazioni e procedure da seguire per la gestione del primo livello dei potenziali casi; il vademecum è disponibile anche su www.asl2abruzzo.it.

"Non abbiamo un'emergenza - ha detto il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael - ma dobbiamo prepararci a un'eventuale emergenza. A ognuno il suo ruolo, ospedale e territorio. Isolare un eventuale caso e portarlo nel luogo giusto: è questo il compito dei professionisti che sono a presidio del territorio, supportati dalla sanità pubblica". 

In particolare Arturo Di Girolamo, infettivologo in staff alla Direzione Generale, anche ai nostri microfoni ha dato indicazioni pratiche su come gestire eventuali casi sospetti, spiegando, quanto alle modalità di contagio, che "per contatto si intende un contatto ripetuto e prolungato, non certo uno casuale come può essere quello che ha un barista con un cliente".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento