Volley: una brutta CO.GE.D., il derby è tutto dell’Antoniana

Le pescaresi vincono con merito 3-1 e puniscono i tanti errori delle teatine (25-22, 25-22, 17-25, 25-20). Alceo Esposito: “Siamo mancati con la testa. Le nostre avversarie hanno voluto vincere più di noi”

La CO.GE.D. fallisce la prova di maturità che avrebbe dovuto dare continuità agli ultimi successi contro Oria e Minturno e, al PalaElettra, cede nettamente dinanzi a un’ottima Antoniana. Forse anche bloccate dalla tensione e dalle responsabilità di una sfida sentita, le neroverdi hanno in pratica giocato solo un set, il terzo, non a caso vinto nettamente 17-25.

Prima e dopo, tantissimi errori in tutti i fondamentali, dalla battuta alla ricezione, dai muri agli attacchi. Soprattutto, e ancor più grave, non si è vista in campo quella voglia di lottare e di reagire alle difficoltà che invece si era vista nelle precedenti partite. Un’attitudine e una condotta in campo che hanno lasciato molto amareggiato il tecnico Alceo Esposito:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Innanzitutto faccio i complimenti all’Antoniana, che giocando una pallavolo lineare, pulita ed efficace ha portato a casa una vittoria pienamente meritata. E l’hanno meritata non solo per il gioco espresso, ma ancor di più perché hanno dimostrato sul campo di volere la vittoria molto più di noi. Hanno lottato su ogni pallone e hanno combattuto dall’inizio alla fine, cosa che invece noi non siamo stati capaci di fare. A questa carenza di atteggiamento, si sono aggiunti poi i nostri soliti blackout e l’altrettanto solita incapacità di mettere in pratica il sabato ciò che abbiamo provato e ci siamo detti nel corso della settimana. Un esempio su tutti: non dovevamo battere su Santacroce, il loro libero, ma lo abbiamo fatto solo nel terzo set (quello che, non a caso, abbiamo vinto), nel resto della partita sembrava che fosse lei il nostro obiettivo. Purtroppo continuiamo a fare questi errori grossolani, a mancare nelle cose basilari, cioè nell’attenzione e nell’applicazione in campo. Ci confermiano squadra incostante e, forse, in questa settimana le ragazze si sono concentrate più su altre cose che non sulla partita che dovevano affrontare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento a 60 anni Marcello Petaccia, proprietario di un'ottica a Chieti

  • Venticinquenne si ribalta con la Bmw a Chieti: miracolosamente illeso

  • Presentata la nuova giunta comunale a Chieti: Rispoli al lavori pubblici, Pantalone al commercio

  • Il Consiglio di Stato boccia definitivamente il progetto Mirò: stop al centro commerciale di Santa Filomena

  • Tamponamento a catena sull’asse attrezzato, diverse auto coinvolte

  • "I dipendenti con un familiare in attesa di tampone devono andare al lavoro": la denuncia dell'Usb

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento