menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano Vicenza 0-0: notturna senza gol al “Biondi”

Nel turno infrasettimanale la sfida tra Virtus e Vicenza termina in pareggio. I rossoneri ora sono a quota 5 punti in classifica

Prima frazione di gioco che vede la Virtus creare buone azioni offensive solo nei minuti finali. Gli ospiti riescono con più facilità a servire gli attaccanti e a rendersi pericolosi, in particolare con l'ex rossonero Gatto. Nella ripresa il Lanciano entra con un altro piglio ma dopo venti minuti il ritmo cala e il match si spegne lentamente.

CRONACA

Al 13' Ferrari controlla in area, si gira e prova la conclusione ma la sfera termina abbondantemente a lato.

Un minuto dopo è Bacinovic a tentare il destro dalla lunga distanza che non centra lo specchio della porta.

La Virtus fatica a creare occasioni da rete nonostante un inizio grande intensità.

Al 22' è il Vicenza ad avere un'ottima occasione da rete. Azione di contropiede con Gatto che punta la porta rossonera e serve un assist al bacio per Raicevic che davanti al portre “cicca” clamorosamente il tiro e sciupa una ghiotta occasione.

Al 32' ancora un tiro dalla luga distanza per gli ospiti con Urso ma il centrocampista biancorosso non calibra bene il tiro che termina alto sopra la traversa.

Sono sempre gli ospiti al 36esimo ad arrivare al tiro con Laverone che conclude centralmente. Aridità blocca in due tempi.

5 minuti dopo ancora Vicenza pericoloso con Gatto che punta la difesa frentana e si libera per il tiro. Conclusione bassa sul quale Aridità non si fa sorprendere deviando la sfera in calcio d'angolo.

Al 40' il Lanciano si rifà vivo in attacco. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Mammarella prova una conclusione al volo sporcata da un difensore, il pallone arriva dalle parti di Ferrari che tenta la via del gol con una spettacolare rovesciata. La conclusione però è debole e facile preda di Vigorito.

E' un buon momento per i padroni di casa che hanno la migliore occasione della prima frazione di gioco al 44': splendido destro dalla lunga distanza di Amenta indirizzato all'angolino basso alla destra del portiere. Vigorito questa volta deve superarsi per sventare la minaccia.

La prima frazione di gioco si chiude con un brutto scontro aereo tra Pucino e il neoentrato Gagliardini. Ne fa le spese quest'ultimo che esce in barella tra gli applausi del pubblico sugli spalti. Il calciatore vicentino, fortunatamente fuori pericolo, viene trasportato subito in ospedale per i controlli di rito.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con il Vicenza subito all'attacco. Al 1'st è sempre Gatto a creare allarme nella difesa frentana. La sua conclusione esce di poco sopra la traversa.

Al 6'st Piccolo scalda il pubblico frentano con un'azione personale chiusa con un sinistro a giro che esce a lato di un soffio. Cinque minuti dopo è ancora Piccolo a suonare la carica con un gran sinistro al volo “sporcato” da un difensore in calcio d'angolo.

Il Lanciano spinge e nel primo quarto d'ora della ripresa mette gli avversari sotto pressione. La gara si fa più equilibrata nella fase centrale di secondo tempo, poi la gara si fa meno bella. Ferrari conferma l'ottima forma di questo inizio stagione e lotta tra le maglie dei difensori avversari ma non riceve palloni giocabili e il Lanciano fatica a creare azioni degne di nota. La Virtus chiude all'attacco e colleziona calci d'angolo e, proprio sugli sviluppi di un corner, nell'ultimo minuto di recupero va vicinissimo al gol con Lanini che non riesce a girare a rete un traversone di Piccolo.

TABELLINO

Lanciano (4-3-3): Aridità, Aquilanti, Mammarella, Pucino, Amenta, Bacinovic, Piccolo, Di Francesco (67' Lanini), Ferrari, Di Cecco (60' Vastola), Crecco. A disp. Casadei, De Silvestro, Di Filippo, Rigione, Padovan, Paghera, Di Matteo. All.: D'Aversa

Vicenza (4-2-3-1): Vigorito, El Hasni, D'Elia, Cinelli, Raicevic, Vita, Urso, Mantovani (44' Gagliardini) (46' Galano), Laverone, Gatto (77' Giacomelli), Smpirirsi. A disp. Marcone, Giacomelli, Pinato, Pettinari, Bianchi, Modic, Rinaudo. All.: Marino

Ammoniti: Di Cecco, Laverone, Di Francesco, Amenta

Note: nel Vicenza espulso l'allenatore Marino per proteste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento