Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Lanciano Spezia 0-0: i liguri non passano al Biondi

La Virtus ottiene un buon punto contro un avversario di rango superiore. Qualche buona occasione per i rossoneri nella prima frazione di gioco. Nella ripresa i ritmi calano

Giusto pari Biondi tra la Virtus e lo Spezia. Ritmi alti nella prima frazione di gioco con i padroni di casa che hanno avuto più di un occasione per passare in vantaggio. Nessun gol e meno emozioni nella ripresa per un pareggio giusto i virtù del gioco espresso in campo dalle due formazioni. Un buon punto per i rossoneri contro una formazione che punta decisamente alla promozione in serie A.

CRONACA

Nel Lanciano recupera Aridità ma siede in panchina. Piccolo, invece, non ce la fa e guarda il match dalla tribuna. A centrocampo torna Bacinovic. Nel tridente d’attacco fa il suo esordio Di Matteo.

Nello Spezia di mister Bjelica il tridente d’attacco è composto Calaiò, Situm e Catellani.

Dopo appena 15 secondi i frentani hanno la prima occasione con Ferrari il cui tiro viene bloccato da Chichizola.

Al 5’ ci prova Mamarella la cui conclusione viene smorzata in calcio d’angolo.

Al 21’ prima occasione per per gli ospiti: Calaiò crossa al centro per Canadija che fa da sponda per Brezovec che tenta la via del gol ma viene fermato dal palo.

Cinque minuti dopo arriva la  risposta del Lanciano con Pucino che effettua un traversone dalla destra per Ferrari che di testa non riesce a superare Chichizola.

Al 28’ l’occasione più ghiotta per la Virtus: Ze’ Eduardo serve Ferrari in area che solo davanti al portiere si fa respingere la conclusione.

Al 43’ è lo Spezia a rendersi pericoloso in attacco: Catellani serve Situm sulla sinistra che serve l’assist Canadija il cui tiro da pochi passi viene respinto da Casadei.

SECONDO TEMPO

Al 10’st ospiti in avanti con Martic che prova una conclusione improvvisa ma non riesce a centrare la porta.

Al 22’st i liguri chiedono a gran voce un calcio di rigore su un contatto tra Aquilanti e Calaiò. Il direttore di gara lascia proseguire.

Il Lanciano prova fino alla fine con qualche buona ripartenza ma non riesce a rendersi mai seriamente pericoloso. Il match termina reti bianche.

TABELLINO
Virus Lanciano (4-3-3): Casadei, Aquilanti, Mammarella, Pucino, Amenta, Bacinovic (34’ st Paghera), Di Francesco, Ferrari (39’ st Padovan), Ze’ Eduardo, Di Cecco, Di Matteo (24’ st Crecco) A disposizione: Aridità, Turchi, De Silvestro, Rigione, Vistola, Lanini Allenatore: D’Aversa
Spezia (4-3-3): Chichizola, Postino, Prados, Castellani (32’ st Kvrzic), Calaiò (24’ st Nenè), Migliore, Situm, Terzi, Martic, Canadkja (44’ st Errasti), Brezovec A disposizione: Sluga, Valentini, Acampora, Milos, Rossi, Ciurria Allenatore: Bjelica
Arbitro: Baracani (sezione di Firenze)
Assistenti: Pentangelo (sezione di Nocera Inferiore) e Di salvo (sezione di
Barletta)
IV Uomo: Illuzzi (sezione di Molfetta)
Marcatori: nessuno
Ammoniti: Mammarella, Di Matteo (VL) Brezovec, Postino, Castellani, Martic (S)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 0’ pt 5’ st, angoli 6-3 per la Virtus Lanciano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano Spezia 0-0: i liguri non passano al Biondi

ChietiToday è in caricamento